print preview

COVID-19 e lo Sport

Qui trovate informazioni attuali sugli aiuti finanziari della Confederazione e sulle condizioni quadro previste per le attività sportive e le manifestazioni sportive.

coronavirus_165

Allentamenti delle misure

Update: 13.01.2021

Q & A sugli allentamenti nel campo dello sport

Nella seduta del 13 gennaio 2021, il Consiglio federale ha adottato ulteriori misure valide in tutta la Svizzera per combattere il forte aumento delle infezioni da coronavirus e che sono valide per il momento dal 18 gennaio 2021 fino alla fine di febbraio 2021. Questi provvedimenti colpiscono anche lo sport. Le attività sportive sono consentite solo ancora all’aperto in gruppi di 5 persone al massimo. Gli impianti sportivi (compresi i centri fitness) rimangono chiusi. Delle eccezioni sono previste per lo sport di prestazione e per le attività sportive di bambini di un’età inferiore ai 16 anni. Le decisioni del Consiglio federale si trovano qui.

Il sostegno finanziario nei casi di rigore è di competenza dei Cantoni; le pertinenti informazioni figurano qui.

Per principio, le domande specifiche che riguardano la propria disciplina sportiva vanno rivolte alla competente federazione sportiva o del settore. Le domande sui campi possono essere rivolte alle rispettive associazioni giovanili. Informazioni di rilievo sono disponibili anche nel sito di Swiss Olympic.

I Cantoni possono rendere più rigorose le misure federali in qualsiasi momento e prevedere delle direttive più severe. Le informazioni sulle misure cantonali figurano nel sito web del rispettivo Cantone o qui (sito CDS). I link per i servizi d'informazione cantonali sono disponibili sul sito www.ch.ch

Gioventù+Sport

Informazioni sui campi G+S nonché sui corsi di formazione e di perfezionamento G+S figurano nel sito  gioventuesport.ch.

Chi ha bisogno di un piano per la protezione?

I gruppi con più di 6 persone (compresi i monitori) devono avere un proprio piano per la protezione così come anche i gestori di impianti sportivi.

Chi deve approvare i piani per la protezione?

Nessuno, non è prevista una approvazione dei piani per la protezione.

I piani per la protezione attualmente in vigore devono essere adeguati ai nuovi provvedimenti?

Sì.

A chi ci si può rivolgere per chiedere dei dettagli sui piani di protezione e sulla loro attuazione?

Alla competente associazione sportiva o di categoria.

Quali parametri bisogna osservare per elaborare un piano di protezione?

Quelli enunciati nel piano quadro di protezione della competente associazione sportiva o di categoria, nella guida di Swiss Olympic per i piani di protezione per le manifestazioni sportive o nelle direttive pubblicate nell’allegato nell’ordinanza.

Bisogna essere membri di un’associazione di categoria per potersi riferire al piano quadro da essa elaborato?

No.

A quali parametri bisogna fare riferimento se non esiste una federazione per la disciplina sportiva in questione?

Al piano quadro della federazione di una disciplina sportiva simile o direttamente alle direttive dettagliate nell’allegato dell’ordinanza.

Si potrà ancora praticare sport nelle prossime settimane?

Le strutture sportive e del tempo libero, compresi le palestre e i centri sportivi, sono chiuse. Sono vietati tutti gli allenamenti individuali e di gruppo nei rispettivi locali chiusi. Restano consentiti le discipline sportive individuali che possono essere praticate all’aperto (come il jogging, lo sci di fondo, il ciclismo ecc.) nonché gli allenamenti di gruppo fino a cinque persone all’aperto (ad eccezioni degli sport con contatto fisico). Gli impianti sportivi possono però restare aperti per le attività sportive di bambini e adolescenti fino a 16 anni (p. es. piste di ghiaccio all’aperto e al coperto); gli adulti possono accompagnare i bambini piccoli, ma non praticare sport. Gli allenamenti nello sport agonistico e le partite professionali nei palazzetti dello sport sono autorizzati, le competizioni sono disputate solo in assenza di pubblico.

Quali impianti sportivi devono rimanere chiusi (salvo eccezioni per le persone di meno di 16 anni e per lo sport di prestazione)?

  • Tutti gli impianti sportivi e le strutture ricreative al chiuso.
  • Tutti gli impianti sportivi e le strutture ricreative esterne che non sono situate «in spazi non delimitati», ovvero:
    • Gli impianti all’aperto in spazi non delimitati (piste di sci di fondo, percorsi Vita, piste finlandesi, ecc.) possono rimanere aperti in conformità con l'ordinanza.
    • Possono rimanere aperte anche le aree pubbliche che sono in parte utilizzate per attività sportive (ad es. campetti negli edifici scolastici). Lo stesso vale per le strutture sportive e ricreative non recintate e liberamente accessibili come in parte i campi da calcio, da pallacanestro o spazi tennistavolo.
    • Devono però rimanere chiusi gli impianti recintati e chiaramente delimitati e quindi non situati all’aperto in spazi liberi come ad es. campi da tennis, determinati campi da calcio, stadi di atletica, ecc.

Si può utilizzare da soli un impianto sportivo?

Un impianto sportivo può essere utilizzato solo dai dipendenti dell'impianto che dispensano (da soli) sessioni guidate di allenamento tramite canali digitali.

Perché sono vietati gli allenamenti individuali in locali chiusi?

Nella situazione attuale, nella quale la diffusione del virus tra la popolazione è molto alta, la probabilità di un’infezione aumenta nei locali chiusi, ad esempio delle palestre, soprattutto in quelli dove è svolta un’attività sportiva.

Sono ammessi spettacoli teatrali o esibizioni di danza?

In linea di principio, lo svolgimento di manifestazioni è vietato. Sono ammesse soltanto esibizioni di compagnie o orchestre professionali senza pubblico, per esempio per una diretta televisiva o uno streaming.

Devono chiudere anche gli studi di fitness, yoga e pilates?

Sì, perché anche queste strutture sono considerate come impianti sportivi.

È quindi ancora possibile praticare sport all’aperto?

Sì, le stazioni sciistiche e gli impianti all’aperto (piste di fondo, percorsi per rampichino ecc.) sono aperti. Anche le passeggiate nel bosco sono sempre ammesse.

Gli impianti sportivi possono essere utilizzate dai minori di 16 anni dopo le 19.00, la domenica e nei giorni festivi?

Sì.

Quanti allenatori possono partecipare a un allenamento di giovani di età inferiore ai 16 anni?

Lo stesso numero di allenatori come se l’allenamento fosse consentito senza limitazioni.

I parchi giochi sono considerati impianti sportivi e quindi soggetti alle stesse restrizioni?

No, i parchi giochi non sono toccati dai provvedimenti e restano aperti.

Quali sono le discipline sportive che si possono ancora praticare?

Solo le discipline sportive senza contatto fisico.

Quali discipline sportive non sono più ammesse?

Le discipline sportive con contatto fisico, come le arti marziali o la danza, ma anche le discipline sportive in cui il contatto fisico non può essere evitato nella pratica normale dello sport, come ad es. il calcio, l'hockey su ghiaccio, la pallacanestro, la pallavolo. Tuttavia sono consentiti gli allenamenti individuali o gli allenamenti tecnici senza contatto fisico.

Da chi possono essere praticate queste discipline sportive?

Da persone singole e da gruppi fino a 5 persone (compresi i monitori) di 16 anni e oltre ed esclusivamente all’aperto.

Cosa vale per gli sport all'aperto?

La distanza di 1,5 metri deve essere sempre mantenuta. Se ciò non è possibile, è necessario indossare una mascherina.

Per lo sport all’aperto è possibile ammettere diversi gruppi di massimo 5 persone?

All'esterno – e quindi esplicitamente non in impianti sportivi o per il tempo libero - è possibile ammettere diversi gruppi nella misura in cui ciascun gruppo rimane costantemente unito e identificabile come tale e se i membri dei gruppi non si avvicinano né si mescolano tra di loro (ad es. gruppi che fanno jogging nella foresta).

Quanto spazio deve essere calcolato per persone di età inferiore a 16 anni che fanno sport in locali chiusi?

Per calcolare quante persone possono accedere a un impianto sportivo la superficie totale deve essere divisa per 10 metri quadrati. Per superficie totale è intesa sempre la superficie che può essere utilizzata dalle persone per la pratica dello sport (esempi: superficie dell’acqua della piscina coperta, superficie del ghiaccio della pista del ghiaccio). I bambini di età inferiore ai 16 anni sono compresi nel calcolo.

Sono ancora consentiti gli allenamenti a scopo terapeutico?

Sono consentite le attività sportive per trattamenti fisioterapici di carattere medico con la relativa prescrizione medica. Il paziente deve obbligatoriamente esibire una prescrizione medica che prescrive un allenamento che sia esplicitamente orientato al recupero. Se questi requisiti sono soddisfatti è possibile svolgere un allenamento terapeutico in sessioni individuali nelle quali però è sempre d’obbligo indossare la mascherina, mantenere la distanza prescritta e osservare le misure di igiene. Pertanto il gestore della struttura deve decidere se vuole tenere aperto per attività terapeutiche.

È consentito svolgere un personal training (1:1) a casa del cliente?

Nel settore dello sport sono consentite solo attività sportive all'aperto. Ciò significa che al chiuso tutte le forme di allenamento sono vietate per il momento fino alla fine di febbraio, ad eccezione dei bambini e dei giovani fino a 16 anni e degli atleti professionisti. Pertanto non sono consentiti allenamenti personali a casa del cliente o a casa dell’allenatore. Inoltre è vietato mettere a disposizione dei clienti dei locali per uso individuale.

Un campo da golf va considerato come un impianto sportivo all’aperto in spazi non delimitati?

No. Nell'uso normale un campo da golf è accessibile solo ai soci o a persone altrimenti autorizzate ad utilizzarlo e non è quindi un'area accessibile al pubblico ovvero «all’aperto in spazi non delimitati» come ad es. un percorso Vita o il cortile di una scuola. Di conseguenza, i campi da golf devono rimanere chiusi fuorché nell’ambito delle eccezioni previste per i minori di 16 anni e per i giocatori professionisti.

Quali regole vigono per l’equitazione?

È ancora ammesso praticare questo sport? Gli orari di apertura degli impianti di equitazione non sono soggetti a restrizioni, perché è necessario far muovere i cavalli anche la domenica e nei giorni festivi.

Come vengono calcolati i gruppi per la ginnastica mamma/papà e bambini? Quali sono le prescrizioni per gli spazi disponibili e le regole per la mascherina?

I bambini piccoli (ovvero quelli che partecipano ai corsi mamma/papà e bambini) non contano come persone, ma sono autorizzati ad unirsi al gruppo. Per ogni coppia composta da un adulto e un bambino deve essere disponibile uno spazio di 15m2. Gli adulti devono indossare sempre una mascherina e mantenere una distanza di 1,5 m. Inoltre, si applica la dimensione massima del gruppo di 5 adulti (incluso il monitore). C'è però un'eccezione: sono possibili allenamenti per bambini con assistenti, ad esempio una squadra di calcio con un allenatore e 20 bambini. Questo numero si basa sulle lezioni scolastiche, che non sono limitate a 5 bambini.

Per i bambini è obbligatorio indossare una mascherina quando fanno sport?

La Confederazione non prescrive le mascherine per i bambini fino a 16 anni che fanno sport. Tuttavia diversi Cantoni regolano questo aspetto in modo più rigoroso.

Gli accompagnatori adulti presenti negli allenamenti indoor per giovani di età inferiore ai 16 anni devono indossare una mascherina?

Sì, nei locali chiusi vale l’obbligo di indossare la mascherina.

Per i bambini valgono regole diverse da quelle per gli adulti?

Non ci sono restrizioni alle attività sportive per i bambini e i giovani al di sotto dei 16 anni. Tuttavia non è consentito organizzare delle competizioni.

Per le discipline sportive consentite si possono svolgere delle competizioni con spettatori?

No.

Le persone interessate devono essere informate in merito alla registrazione dei dati di contatto e sul fatto che rinunciando a misure relative a distanze e barriere protettive in principio sussiste il rischio di infezione?

Sì. E oltre a ciò una persona può essere esclusa da una manifestazione se si rifiuta di dare i propri dati.

Qual è la situazione della protezione dei dati con il Contact Tracing?

Raccogliere informazioni relative ai contatti per motivi di protezione dei dati è ammesso solo se la persona interessata viene informata in merito e le misure sono adeguate alle circostanze, ovvero non è possibile mantenere le distanze e portare la mascherina. In questi casi le informazioni sui contatti devono essere conservate dall’organizzatore per 14 giorni (periodo di incubazione) per poter tracciare tutti quelli che sono stati in contatto con una persona rivelatasi infetta. L’attuazione del Contact Tracing è sotto la responsabilità dei medici cantonali.

Quando è sufficiente la registrazione dei dati di solo una persona o gruppo?

In caso di famiglie o di altri gruppi di partecipanti o di visitatori che comprovatamente si conoscono fra di loro.  

Come si distingue tra sport popolare e sport di punta nel contesto delle misure?

Gli atleti che fanno parte dei quadri nazionali di una federazione sportiva nazionale o le squadre che appartengono a una lega con un campionato prevalentemente professionistico sono considerati atleti dello sport di punta. Tutto il resto è da classificare come sport amatoriale.

Come si distingue tra sport popolare e sport di punta nel contesto delle misure?

Gli atleti che fanno parte dei quadri nazionali di una federazione sportiva nazionale o le squadre che appartengono a una lega con un campionato prevalentemente professionistico sono considerati atleti dello sport di punta. Tutto il resto è da classificare come sport amatoriale.

Chi decide se un atleta fa parte dei quadri nazionali?

La rispettiva federazione sportiva affiliata a Swiss Olympic. Se in una federazione sportiva non è stabilita la composizione definitiva dei quadri, sono considerati come sportivi di punta gli atleti che vengono regolarmente selezionati dalla competente federazione nazionale per partecipare a competizioni internazionali nella loro disciplina sportiva e nella loro categoria.

Qual è il numero massimo di atleti di punta che possono fare sport insieme?

Il numero massimo di un gruppo composto da singoli atleti di punta non è specificato. Dipende dall'occupazione ammissibile della palestra che è specificata nel piano di protezione del gestore dell'impianto sportivo. I gruppi possono comprendere al massimo 15 persone. Le squadre che si allenano in gruppi permanenti (ad es. il doppio nel tennis o le squadre di canottaggio) sono autorizzate ad allenarsi insieme.

Le strutture sportive e per il tempo libero possono essere utilizzate dagli atleti di punta dopo le 19.00, la domenica e nei giorni festivi?

Sì.

Quali prescrizioni valgono per le attività sportive con i bambini delle classi delle scuole elementari?

La questione è di competenza dei Cantoni. Pertanto questa domanda va rivolta alle autorità cantonali.

Quali prescrizioni valgono per le attività sportive con i giovani delle classi del livello secondario II?

Si applicano le prescrizioni per lo sport non professionistico, ad eccezione della restrizione della dimensione dei gruppi.

Quanti spettatori sono ammessi?

Sono ammesse solo persone che collaborano nell’ambito della loro attività professionale (sportivi, staff, allenatori, etc.) e collaboratori volontari.

Quali sono le regole per i comprensori sciistici in Svizzera durante Natale e Capodanno?

Se la situazione epidemiologica lo consente e sono disponibili sufficienti capacità in particolare nell’assistenza sanitaria, in Svizzera le località di sport invernali possono rimanere aperte anche durante le feste, a condizione che vengano imposti in modo costante rigorosi piani di protezione e limitazioni della capienza uniformi a livello nazionale sui mezzi di trasporto chiusi. L’obiettivo è di evitare una diffusione del virus nelle regioni turistiche. I comprensori sciistici devono richiedere al Cantone un’autorizzazione di esercizio, che può essere rilasciata solo se la situazione epidemiologica sul territorio cantonale lo consente e sono garantite le capacità necessarie per il tracciamento dei contatti, la presa a carico negli ospedali e i test. Per quanto riguarda le capacità nell’assistenza sanitaria, è possibile stipulare accordi intercantonali e includerli nella valutazione.

Cosa prevedono questi piani di protezione?

Nei comprensori sciistici si rinuncia a una limitazione generalizzata della capienza. Su tutti i mezzi di trasporto chiusi, quindi treni, cabinovie e impianti a fune, possono però essere occupati solo due terzi dei posti. Questo vale sia per i posti a sedere sia per quelli in piedi. È inoltre importante che possa sempre essere rispettata la distanza necessaria tra le persone. I flussi di persone devono quindi essere opportunamente incanalati, in particolare nelle aree di attesa delle stazioni delle funivie e delle sciovie. Chi è in fila deve portare la mascherina e tenere la distanza di sicurezza. L’obbligo della mascherina vale anche su tutti gli impianti di risalita, le sciovie e le seggiovie. Particolare attenzione va prestata anche alle aree di attesa e accesso come pure al traffico in arrivo (trasporti pubblici, automobili). L’obiettivo di questi provvedimenti è di ridurre i contatti stretti e quindi il rischio di contagio. È importante che il gestore informi bene gli ospiti sulle regole applicabili e sorvegli il rispetto dei provvedimenti.

Anche nelle località di sport invernali vigono regole più severe?

Sì. Anche le località di sport invernali devono elaborare piani di protezione per ridurre al minimo i rischi legati a un grande afflusso di visitatori. I flussi di persone nelle località devono essere incanalati, gli orari di apertura dei negozi coordinati e i luoghi in cui possono essere effettuati i test COVID-19 segnalati chiaramente. Vige l’obbligo della mascherina anche nelle aree pedonali animate delle località di sport invernali. Occorre assolutamente evitare grandi assembramenti di persone davanti a singoli negozi, ad esempio alla fine di una giornata sciistica, come pure le attività dopo-sci nei paesi.

Attualità



Ufficio federale dello sport UFSPO Hauptstrasse 247
CH-2532 Macolin

E-Mail


Comunicazione UFSPO

+41 58 467 61 33
E-Mail


Reservazioni

Centro nazionale dello sport Macolin
+41 58 467 61 11
E-Mail
Internet


Ufficio federale della sanità pubblica UFSP

Infoline Coronavirus:
+41 58 463 00 00

UFSP: Nuovo coronavirus