print preview

Coronavirus: Regole di comportamento presso l’Ufficio federale dello sport UFSPO

Contribuite anche voi attivamente a proteggere sia voi stessi che gli altri da un eventuale contagio con il coronavirus e osservate le seguenti disposizioni:

Obbligo del certificato

  • Per tutti i/le clienti a partire dai 16 anni vige l'obbligo del certificato.
  • L'organizzatore del corso è responsabile del controllo della validità del certificato di tutti i partecipanti prima dell'inizio e ogni giorni del corso. L'UFSPO effettuerà prove a campione.
  • Per i vaccinati e i guariti stiamo valutando la possibilità di un controllo unico del certificato all'inizio del corso.
  • L'accesso a tutti gli esercizi di ristorazione è permesso unicamente ai/alle clienti con un certificato valido o sotto i 16 anni.
  • Per le società che utilizzano gli impianti dell'UFSPO la sera si applicano le regole in vigore per le attività sportive. Devono elaborare in precedenza un piano di protezione e garantire che le regole siano rispettate.

  • Le lezioni teoriche in presenza sono accessibili solo per gli studenti con un certificato valido.
  • Coloro che non dispongono di un certificato potranno seguire le lezioni teoriche in formato digitale.
  • Le lezioni pratiche in presenza continueranno ad essere accessibili a tutti gli studenti. Se non tutti dispongono di un certificato: obbligo della mascherina e max. 30 persone per gruppo.
  • L'allenamento individuale nelle palestre e nelle sale pesi è possibile solo per studenti con un certificato valido.
  • L'accesso a tutti gli esercizi di ristorazione è permesso unicamente agli studenti con un certificato valido. Coloro che non dispongono di un certificato posso usare la finestra take-away.

  • Il Consiglio federale non prevede un obbligo generalizzato del certificato sul posto di lavoro. Tranne che per poche eccezioni, nel quadro della propria attività professionale le collaboratrici e i collaboratori dell'UFSPO non devono disporre di un certificato.
  • Collaboratori e collaboratrici con contatto con i clienti (ad es. docenti, personale della ristorazione, medici ecc.) devono continuare a rispettare rigorosamente le misure del piano di protezione in vigore sinora. L'UFSPO può disporre e controllare l'obbligo del certificato per collaboratrici e collaboratori con uno contatto stretto con i clienti.
  • L'accesso a tutti gli esercizi di ristorazione è permesso unicamente alle collaboratrici e ai collaboratori con un certificato valido. Coloro che non dispongono di un certificato valido posso usare la finestra take-away (a Macolin).
  • Le offerte di sport per il personale sono accessibili unicamente a coloro che dispongono di un certificato valido. Lo stesso vale per le palestre, le sale pesi e la piscina coperta.
  • Gli spogliatoi e le docce sono a disposizione di tutto il personale. Rimane in vigore l'obbligo di indossare la mascherina.
     

Obbligo di usare la mascherina

  • In tutti gli edifici dell’UFSPO vige l’obbligo di indossare la mascherina (ad esclusione delle attività sportive).

Evitare contatti personali

  • Evitare di stringersi la mano per salutarsi o congedarsi.
  • Rispettare una distanza di un metro e mezzo dagli altri. 

Disinfettare le mani e lavarle a fondo

  • Lavare le mani a fondo più volte al giorno con acqua e sapone.
  • È obbligatorio disinfettare le mani con l’apposito disinfettante ogni volta che si entra in un edificio dell’UFSPO. Se necessario ripetere la procedura. 

Tossire o starnutire in un fazzolettino di carta o nell’incavo del gomito

  • Quando si tossisce o si starnutisce tenere un fazzoletto di carta davanti a bocca e naso e poi gettarlo in un cestino dei rifiuti. Se ciò non fosse possibile tossire o starnutire nell’incavo del gomito.
  • Poi lavare accuratamente le mani con acqua e sapone e usare un disinfettante per le mani.

Comportamento in caso di sospetto contagio

Fare attenzione ai sintomi e reagire nel modo giusto

  • Se compaiono i sintomi come febbre o tosse evitare di andare nei centri sportivi dell’UFSPO. Ciò vale anche se sono ammalate persone nella cerchia personale ristretta. In tal modo si evita il propagarsi della malattia.
  • Prendere immediatamente contatto telefonicamente con il proprio medico.
  • È vietato recarsi al servizio medico dell’UFSPO o in altri gabinetti medici o nei pronto soccorso senza previo contatto telefonico.