print preview Ritornare alla pagina precedente Home

Ginnastica ritmica nazionale: il DDPS commissiona una perizia

Il Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport (DDPS) ha incaricato lo studio di avvocatura Rudin Cantieni (Rudin Cantieni Rechtsanwälte SA) di Zurigo di eseguire una perizia per indagare sui casi riguardanti abusi e intimidazioni nel campo della ginnastica artistica e ritmica. Lo studio di avvocatura dovrà inoltre proporre raccomandazioni entro l’estate del 2021 per proteggere i giovani sportivi di alto livello. Allo stesso tempo vengono portati avanti i lavori per la creazione di un servizio di sostegno e di segnalazione indipendente a livello nazionale che dovrà essere operativo a partire dal 1° gennaio 2022.

21.12.2020 | Kommunikation VBS, Lorenz Frischknecht

 

In occasione della riunione online del 10 novembre 2020, la consigliera federale Viola Amherd ha chiaramente detto ai rappresentanti della Federazione svizzera di ginnastica (FSG) e di Swiss Olympic che i fatti avvenuti al centro nazionale di allenamento FSG di Macolin sono assolutamente inaccettabili. Durante questa riunione, la ministra dello sport e i rappresentanti delle federazioni sportive si sono accordati sulla necessità di un cambiamento, a ogni livello, nello sport di punta e sull’importanza di prendere misure per proteggere i giovani in tutte le discipline sportive.

Perizia e raccomandazioni

Il Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport (DDPS) ha quindi incaricato lo studio di avvocatura Rudin Cantieni di Zurigo di indagare sui casi riguardanti abusi e intimidazioni nel campo della ginnastica artistica e ritmica.
Lo studio di avvocatura dovrà inoltre stabilire, con l’aiuto di esperti indipendenti, se i meccanismi attuali volti a proteggere i giovani sportivi sono sufficienti. Si esaminerà anche la necessità di azione in altri sport paragonabili alla ginnastica ritmica e artistica. Le regole e gli strumenti in vigore per individuare e prevenire questo tipo di eventi e il ruolo dei differenti organi responsabili saranno al centro delle analisi.
Lo studio di avvocatura presenterà il suo rapporto entro l’estate 2021. Il rapporto dovrà proporre raccomandazioni sulle misure che i vari attori dello sport dovranno prendere per garantire che fatti simili non si riproducano. In seguito i risultati saranno valutati dal DDPS che trarrà le debite conclusioni.

Servizio di segnalazione indipendente

La volontà del capo del DDPS e degli ambienti sportivi di creare un servizio di sostegno e di segnalazione indipendente a livello nazionale è parte integrante delle riflessioni in corso. Attualmente, in collaborazione con Swiss Olympic, l’UFSPO sta elaborando le basi necessarie per la creazione di questo servizio, che dovrà essere a disposizione di tutte le discipline sportive e di tutti i livelli, dagli atleti, agli assistenti, ai genitori e dovrà essere operativo dal 1° gennaio 2022.

Per ulteriori informazioni:
Lorenz Frischknecht
Sostituto del capo della Comunicazione / Portavoce DDPS
+41 58 484 26 17