print preview

Ritornare alla pagina precedente Home


Giovani ucraini partecipano ai campi di sport di G+S

Dal 31 luglio al 6 agosto presso il Centro sportivo nazionale della gioventù di Tenero (CST) si svolge il campo sportivo nazionale della gioventù per festeg-giare i 50 anni di G+S. Per una settimana 560 giovani avranno l'opportunità di scoprire diverse discipline sportive. Al campo parteciperanno anche 160 bam-bini e giovani provenienti dall'Ucraina e da altri Paesi che vivono in Svizzera come rifugiati, nonché giovani con disabilità.

28.07.2022 | Kommunikation BASPO

I giovani possono praticare diversi sport a Tenero. Immagine simbolica: UFSPO / Daniel Käsermann

 

G+S è il più grande  programma di promozione dello sport della Confederazione. Ogni anno più di 600 000 bambini e giovani partecipano ad almeno un’offerta di G+S.  Nell'ambito del 50° anniversario di G+S, ad agosto presso il CST si svolgerà il campo sportivo nazionale della gioventù della durata di una settimana che consentirà ai giovani di scoprire diversi sport nonché di stringere amicizie con coetanei provenienti da tutta la Svizzera.

Fairplay, spirito di squadra e tolleranza

Un'obiettivo importante di G+S è l'integrazione. Nello sport e attraverso di esso si intende promuovere le pari opportunità e la partecipazione di persone con origini e capacità diverse. I bambini e i giovani che fanno sport insieme apprendono valori come il fair play, lo spirito di squadra e la tolleranza. In questo modo imparano ad interagire in modo rispettoso, indipendentemente dall'origine o dalle capacità fisiche.

Grazie alla collaborazione con la Croce Rossa Svizzera del Cantone di Berna è stato possibile permettere anche a giovani provenienti dall’Ucraina e da altri Paesi, che vivono in Svizzera come rifugiati, di vivere l'esperienza del campo sportivo nazionale della gioventù a Tenero. A loro è stata data la possibilità di versare un importo adeguato alle rispettive condizioni finanziarie. Al campo partecipano anche bambini e giovani con disabilità fisiche come, ad esempio, disabilità visive.

Per promuovere lo scambio tra i partecipanti sono in programma dei workshop su temi attuali come l'etica, la prevenzione e l'inclusione nello sport. A Tenero sarà presente anche Plusport, l'organizzazione mantello dello sport per disabili in Svizzera.

 

 

 


Ritornare alla pagina precedente Home