No alle molestie sessuali nello sport

Le molestie sessuali non sono assolutamente tollerate. Se è vero che in questo abito sono necessari leggi e divieti, è altrettanto vero che serve innanzitutto prevenzione. Dal 2004 l’Ufficio federale dello sport UFSPO e
Swiss Olympic s’impegnano insieme contro le molestie sessuali nello sport.

Il Programma «Keine sexuellen Übergriffe im Sport» aiuta società sportive e federazioni nel campo della prevenzione. Con esso si intende evitare molestie ai danni di bambini e giovani e trasmettere competenze utili nel caso in cui nonostante tutto dovessero verificarsi episodi del genere. Il programma offre un utile orientamento nel settore e un appoggio concreto, ad esempio con collegamenti con centri specializzati o mettendo a disposizione uno schema d‘intervento.

Dal 2013 esiste presso l’Ufficio federale dello sport UFSPO, nel settore dello sport peri giovani e per gli adulti, il centro di competenze «Sicurezza – Integrazione – Prevenzione nello sport» (CoSIP), che si occupa anche della sensibilizzazione dei monitori nelle questioni riguardanti i limiti da rispettare la giusta misura fra distanza e intimità nello sport. Con un
modulo apposito e il promemoria «Vicinanza e distanza – un impegno contro le molestie sessuali» anche Gioventù+Sport s’impegna a favore della prevenzione delle molestie sessuali. 


Ufficio federale dello sport UFSPO Sport dei giovani e degli adulti
Specialista della prevenzione
Pierina Schreyer
CH-2532 Macolin
Tel.
+41 58 467 65 41

E-Mail


Stampare contatto

Ufficio federale dello sport UFSPO

Sport dei giovani e degli adulti
Specialista della prevenzione
Pierina Schreyer
CH-2532 Macolin

Vedi mappa