Passare al contenuto principale

Pubblicato il 10 agosto 2023

Attualità dell'UFSPO

  • Comunicati stampa19 giugno 2024

    Il Consiglio federale decide di sostenere le manifestazioni sportive internazionali ricorrenti

    Attualmente la Confederazione sostiene le manifestazioni sportive internazionali a carattere unico come i campionati del mondo o i campionati europei mediante aiuti finanziari e prestazioni in natura. Per le manifestazioni ricorrenti come le coppe del mondo, invece, sinora non è mai stato possibile versare alcun aiuto finanziario. Questi eventi rappresentano tuttavia incentivi importanti per lo sport, il turismo o l’economia e, in futuro, anch’essi dovranno essere promossi con contributi finanziari. Nella sua seduta del 19 dicembre 2024 il Consiglio federale ha deciso una relativa modifica dell’ordinanza sulla promozione dello sport.

  • Comunicati stampa19 giugno 2024

    Aiuti finanziari Covid: accordo tra l’UFSPO e Swiss Olympic nell’interesse dello sport svizzero

    La Confederazione ha sostenuto lo sport svizzero durante la pandemia con diversi pacchetti di aiuto. Alcuni fondi del «pacchetto di stabilizzazione 2021» non sono stati utilizzati dalle società e dalle federazioni per lo scopo previsto. Dopo intensi colloqui l’Ufficio federale dello sport (UFSPO) e l’associazione mantello dello sport svizzero Swiss Olympic hanno convenuto una soluzione pragmatica. Nella sua seduta del 19 giugno 2024 il Consiglio federale è stato informato in merito all’esito di questi colloqui.

  • Comunicazioni13 giugno 2024

    Situazione ribaltata prima dell'oro europeo

    Adrian Rothenbühler è allenatore dalla testa ai piedi e per di più uno di grande successo. Qualche giorno fa ha portato Angelica Moser alla conquista dell'oro nel salto con l'asta in occasione dei campionati europei di Roma. La Scuola universitaria federale dello sport di Macolin ha realizzato una breve intervista con il suo collaboratore della Formazione degli allenatori.

  • Comunicati stampa3 giugno 2024

    Progetto rivisitato per un edificio per alloggi a Macolin

    La Confederazione sta progettando a Macolin un edificio per alloggi e la formazione per la promozione dello sport di punta dell’esercito. In seguito alle critiche mosse dal Comune e dalla popolazione locali, l'Ufficio federale dello sport UFSPO e l'Ufficio federale delle costruzioni e della logistica UFCL hanno presentato un progetto rivisitato.

  • Comunicati stampa30 maggio 2024

    La pista ciclabile downhill di Macolin diventa più attraente con una nuova zona di partenza

    «BielTrail», la pista ciclabile downhill che parte da Macolin e arriva a Bienne, è molto apprezzata e frequentata. Per evitare che le biciclette e le automobili si ostacolino a vicenda nei parcheggi, la zona di partenza dall’UFSPO è stata adattata.

  • Comunicati stampa24 maggio 2024

    Nazionale femminile: anche Pia Sundhage sbarca a Macolin in vista della preparazione

    A metà maggio, la nuova allenatrice della nazionale di calcio femminile, Pia Sundhage, ha visitato per la prima volta il Centro sportivo nazionale di Macolin. Dopo un iniziale sopralluogo degli impianti di allenamento, riabilitazione e rigenerazione che la squadra nazionale utilizzerà durante la settimana di campo prevista a inizio giugno, l'allenatrice ha avuto modo di conoscere le specialiste e gli specialisti competenti dell'Ufficio federale dello sport UFSPO.

  • Comunicati stampa23 maggio 2024

    A 10 anni dalla «Convenzione di Macolin», 41 Paesi firmano l'accordo contro la manipola-zione delle competizioni sportive

    In occasione del 10° anniversario della «Convenzione di Macolin» contro la ma-nipolazione delle competizioni sportive, il comitato per l'attuazione di tale con-venzione si è riunito nella sua sede costitutiva presso l'Ufficio federale dello sport UFSPO. A Macolin, i ministri dello sport del Consiglio d'Europa avevano varato nel 2014 la convenzione internazionale su iniziativa della Svizzera. Nell'ul-timo decennio, 41 Paesi hanno sottoscritto la Convenzione e nove, tra cui la Svizzera, l'hanno ratificata.

  • Comunicati stampa16 maggio 2024

    Posa della prima pietra per la nuova piscina coperta di Tenero

    Presso il Centro sportivo nazionale della gioventù Tenero (CST) sorgerà un nuovo centro natatorio. La posa della prima pietra del 15 maggio 2024 ha segnato l’inizio dei lavori di costruzione della piscina coperta che si concluderanno nel 2027. Successivamente si provvederà alla sostituzione degli impianti esterni preesistenti. Secondo le previsioni, il centro natatorio sarà completato nel 2029.

  • Comunicati stampa15 maggio 2024

    Il Consiglio federale approva 15,4 milioni di franchi per la ristrutturazione della palestra del giubileo

    Nella seduta del 15 maggio 2024 il Consiglio federale ha adottato il messaggio concernente gli immobili civili della Confederazione per il 2024, nel quale chiede al Parlamento tre crediti d’impegno nell’ordine di 277,8 milioni di franchi. Il messaggio stabilisce le priorità tra i progetti di costruzione civili, prendendo in tal modo in considerazione la difficile situazione finanziaria della Confederazione.

  • Comunicati stampa14 maggio 2024

    Centro sportivo di Tenero: posa della prima pietra per il nuovo centro natatorio

    Presso il Centro sportivo nazionale della gioventù Tenero (CST) sorgerà un nuovo centro natatorio. L’elemento centrale della struttura è la nuova piscina coperta. Gli impianti esterni preesistenti verranno sostituiti. Con questo progetto l’Ufficio federale dello sport (UFSPO) e l’Ufficio federale delle costruzioni e della logistica (UFCL) predispongono le condizioni ideali per lo sviluppo del nuoto svizzero. Il 15 maggio 2024 sarà posata la prima pietra della nuova piscina. I relativi lavori di costruzione dureranno quasi quattro anni.

  • Comunicati stampa7 maggio 2024

    Cifre record per i campi sportivi di Gioventù+Sport

    Il 2023 è stato un anno da incorniciare per il più grande programma di promozione dello sport. Le offerte G+S si sono svolte senza restrizioni dovute al COVID 19 e il numero di partecipanti ha raggiunto i livelli record dell'anno prepandemico.

  • Comunicati stampa26 aprile 2024

    Successione del direttore dell’UFSPO: la presidente della Confederazione Viola Amherd istituisce una commissione incaricata della selezione

    Per individuare il successore del direttore dell’Ufficio federale dello sport (UFSPO) Matthias Remund, la presidente della Confederazione Viola Amherd ha istituito un’ampia commissione incaricata della selezione, che valuterà le candidature idonee e le presenterà al capo del DDPS. La scelta da parte del Consiglio federale è prevista per l’autunno 2024. Il DDPS ha messo a pubblico concorso il posto sul Portale d’impiego della Confederazione.

  • Comunicazioni25 marzo 2024

    L'UFSPO ha aperto al pubblico le porte dei suoi due nuovi edifici

    Sabato 23 marzo 2024, oltre 700 persone hanno colto l'occasione per visitare il nuovo edificio «Lärchenplatz» e la palestra per la formazione dell'Ufficio federale dello sport UFSPO a Macolin.

  • Comunicati stampa22 marzo 2024

    L'UFSPO inaugura a Macolin l'edificio sostitutivo dedicato alle Scienze dello sport

    Dopo tre anni e mezzo si sono finalmente conclusi i lavori di costruzione del nuovo edificio «Lärchenplatz» presso l'Ufficio federale dello Sport UFSPO a Macolin. È giunto il momento di inaugurare ufficialmente questa importante struttura per la promozione dello sport svizzero.

  • Comunicati stampa18 marzo 2024

    Il direttore dell’UFSPO Matthias Remund lascia la carica a fine ottobre

    Matthias Remund, direttore dell’Ufficio federale dello sport UFSPO, si dimette dalla sua funzione per fine ottobre 2024. Da gennaio 2025 assumerà la carica di segretario generale della FISU, la Federazione internazionale sport universitari. Matthias Remund è stato per 19 anni direttore dell’UFSPO e ha contribuito significativamente allo sviluppo della promozione dello sport in Svizzera.

  • Comunicazioni12 marzo 2024

    Pianificazione e costruzione di impianti sportivi: integrare le esigenze dei parasport

    La costruzione di palestre è un'impresa complessa perché non solo si devono consultare i diversi gruppi di utenti, ma bisogna tener conto anche delle loro esigenze per la progettazione degli interni. Felix Frohofer, atleta di handbike in sedia a rotelle, ha presentato ai 29 partecipanti al CAS impianti sportivi la palestra per la formazione dell'Ufficio federale dello sport UFSPO di Macolin aiutandoli a osservarla da una prospettiva diversa.

  • Comunicati stampa12 marzo 2024

    Un nuovo ciclo di studio dedicato al mana-gement dello sport in Svizzera

    La Scuola universitaria federale dello sport di Macolin SUFSM, Swiss Olympic e l'Istitut für Verbandsmanagement (VMI) dell'Università di Friburgo lanciano in-sieme il CAS in management delle federazioni sportive, una formazione continua scaturita da una collaborazione consolidata e incentrata su un nuovo obiettivo.

  • Comunicazioni21 febbraio 2024

    Dall'UFSPO un concentrato di conoscenze alla Giornata della fisioterapia sportiva

    Tre esperti dell'UFSPO, Jan Seiler, Jonas Spiess e Adrian Rothenbühler, sono intervenuti al congresso «Thieme physiokongress 2024» tenutosi a Stoccarda.

  • Comunicati stampa15 febbraio 2024

    La bussola etica digitale: una nuova svolta per lo sport

    La bussola etica digitale è una pietra miliare del progetto «Etica nello sport svizzero», promosso da Swiss Olympic e dall'Ufficio federale dello sport UFSPO. Lanciata recentemente, la bussola propone 135 esempi concreti suddivisi in quattro temi chiave e offre allo sport svizzero un ausilio versatile per orientarsi meglio nella zona grigia, spronando a tenere comportamenti etici.

  • Comunicazioni6 febbraio 2024

    «The Beast» al servizio delle scienze dello sport dell'UFSPO

    Il nuovo edificio «Lärchenplatz» del Centro sportivo nazionale Macolin è entrato in servizio nel dicembre scorso. La nuova struttura monumentale dedicata alle scienze dello sport è stata ora completata con un altro elemento essenziale: un enorme tapis roulant, installato grazie a una manovra spettacolare.

  • Comunicati stampa5 febbraio 2024

    Rapporto di verifica della Revisione interna DDPS: l’adozione di misure per l’etica nello sport procede secondo i piani

    La Revisione interna DDPS ha verificato la vigilanza sui casi di abuso e mobbing nello sport di punta. La verifica ha dimostrato che l’Ufficio federale dello sport (UFSPO) e l’associazione mantello dello sport svizzero, Swiss Olympic, adempiono alle loro responsabilità portando avanti e adottando misure con grande impegno. La Revisione interna DDPS raccomanda inoltre all’UFSPO di rafforzare la vigilanza, disciplinare giuridicamente la protezione dei dati e assicurare il finanziamento della Camera disciplinare. La presidente della Confederazione Viola Amherd, capo del DDPS, ha disposto che le raccomandazioni siano applicate.

  • Comunicati stampa31 gennaio 2024

    Il Consiglio federale sostiene l’UEFA Women’s EURO 2025 con 4 milioni di franchi

    Con il Campionato europeo di calcio femminile 2025, il più grande evento sportivo femminile in Europa, la Svizzera ha l’occasione di dare nuovi impulsi allo sport femminile. Nella sua seduta del 31 gennaio 2024, il Consiglio federale ha quindi deciso di chiedere al Parlamento di sostenere il grande evento con 4 milioni di franchi.

  • Comunicazioni25 gennaio 2024

    Ciclo e sbalzi d'umore: come allenatrici e allenatori affrontano correttamente argomenti specifici che riguardano le donne

    Bambini e giovani devono sentirsi sicuri nell'ambiente in cui si allenano. Questo significa anche poter essere liberi di condividere le proprie preoccupazioni, paure e insicurezze con le allenatrici e gli allenatori. Lo stesso vale anche per le ragazze e le giovani donne che hanno esigenze specifiche. Grazie a un nuovo modulo di apprendimento del programma di promozione dello sport Gioventù+Sport, durante l'allenamento è possibile affrontare con la dovuta competenza tematiche specificatamente femminili.

  • Comunicati stampa11 gennaio 2024

    Pacchetto di aiuti Covid per lo sport: la Confederazione chiede il rimborso di 4,9 milioni di franchi

    Durante gli anni della pandemia, la Confederazione ha sostenuto lo sport svizzero con diversi pacchetti di aiuti per un ammontare pari a circa 500 milioni di franchi. Nel corso dei controlli effettuati successivamente è emerso che alcuni fondi non sono stati utilizzati per lo scopo previsto. Nel frattempo sono stati esaminati i relativi casi che riguardano il calcio giovanile e professionistico nonché lo sport popolare (pacchetto di stabilizzazione 2021). Da questi accertamenti è risultato un importo di circa 4,9 milioni di franchi, cifra per la quale l'Ufficio federale dello sport ha ora chiesto il rimborso a Swiss Olympic, l'associazione mantello dello sport svizzero.

  • Comunicati stampa11 gennaio 2024

    Progetto di geotermia a Macolin: selezionato il progetto vincitore per la centrale energetica

    È stato selezionato il progetto vincitore per la centrale energetica della nuova rete di teleriscaldamento presso il Centro sportivo nazionale di Macolin (CSM). La giuria ha deciso all’unanimità di assegnare il primo posto al progetto «Saknussemm» dello studio di architettura zurighese op-arch AG.

  • Comunicazioni10 gennaio 2024

    Forum «Il paesaggio muove la Svizzera»: più movimento grazie a una pianificazione di qualità

    Il movimento regolare promuove la salute fisica e mentale. Per incoraggiare la popolazione a fare più attività fisica è necessario creare sufficienti spazi liberi facilmente accessibili e interconnessi destinati allo sport e al movimento. Le caratteristiche di questi spazi liberi sono state al centro del forum organizzato il 15 novembre 2023 dal Coordinamento federale sport, movimento, territorio e ambiente presso l'Ufficio federale dello sport UFSPO. Durante l'evento sono state presentate anche delle linee guida che fungono da ausilio per l'attuazione di questioni di pianificazione territoriale inerenti la promozione del movimento.

  • Interviste, video e articoli21 dicembre 2023

    «L'etica nello sport è un valore aggiunto positivo»: ma che cosa significa concretamente etica nello sport?

    Dall'inizio del 2023, i principi etici nello sport sono stati integrati in modo più rigoroso e vincolante dal punto di vista legislativo. Pierina Schreyer, responsabile del servizio specializzato Integrazione e prevenzione presso la Scuola universitaria federale dello sport di Macolin SUFSM e membro del team centrale del progetto «Etica nello sport svizzero» dell’UFSPO (seconda fase), spiega in un'intervista come viene condotto il progetto parziale Formazione all’Ufficio federale dello sport.

  • Comunicati stampa11 dicembre 2023

    Nuovo edificio dell'UFSPO a Macolin: una struttura provvisoria per sopperire ai ritardi

    A causa dei ritardi che riguardano il nuovo edificio per gli alloggi e la formazione dell'UFSPO, si è dovuto pensare a una soluzione provvisoria. Quest'ultima sarà assicurata da unità prefabbricate collocate sul posteggio di fronte alla stazione a monte della funicolare Bienne-Macolin. A breve sarà avviata la relativa procedura di autorizzazione.

  • Comunicati stampa30 novembre 2023

    La consigliera federale Amherd accoglie favorevolmente la decisione del CIO concernente il «Privileged Dialogue» per i Giochi Olimpici e paralimpici invernali 2038

    Il Comitato Olimpico Internazionale (CIO) invita in esclusiva la Svizzera al cosiddetto «Privileged Dialogue» in vista di una candidatura per i Giochi Olimpici e paralimpici invernali 2038. La ministra dello sport Viola Amherd accoglie favorevolmente la decisione del CIO ed è convinta che la Svizzera soddisferà le elevate aspettative.

  • Comunicati stampa30 novembre 2023

    Il Consiglio federale intende sviluppare ulteriormente la promozione dello sport

    Il Consiglio federale intende sviluppare ulteriormente la promozione dello sport. Tale intento prevede ad esempio possibili misure di sostegno supplementari per impianti sportivi e grandi manifestazioni sportive, un rafforzamento del programma di promozione G+S o l’introduzione del perseguimento penale del doping autogeno. Tali orientamenti richiedono una revisione della legge sulla promozione dello sport. In occasione della sua seduta del 29 novembre il Consiglio federale ha incaricato il DDPS di elaborare un progetto entro il 2025.

  • Comunicati stampa30 novembre 2023

    Nuovi incentivi per coinvolgere più ragazze e giovani donne nello sport e nel movimento

    Gioventù e sport (G+S), il principale programma di promozione dello sport della Confederazione, viene continuamente perfezionato e adattato alle esigenze della società. Tuttavia i ragazzi e i giovani uomini continuano ad essere più attratti dai programmi di G+S rispetto alle ragazze e alle giovani donne. Per contrastare tale fenomeno bisognerà introdurre progetti pilota che permettano di capire quali offerte sportive e di movimento sono particolarmente apprezzate da ragazze e giovani donne. Questa è la conclusione a cui giunge il rapporto «Analisi attuale del budget della divisione «Gioventù e Sport» dell'UFSPO che tenga conto delle differenze di genere», adottato dal Consiglio federale durante la seduta del 29 novembre 2023 in adempimento del postulato 21.3078 della consigliera nazionale Aline Trede.

  • Comunicazioni22 novembre 2023

    Le associazioni sportive amatoriali saranno sgravate finanziariamente dall’assicurazione infortuni

    In futuro, le persone attive come atleti o allenatori in un’associazione sportiva amatoriale saranno soggette all’obbligo di assicurazione infortuni soltanto una volta che il loro reddito annuo avrà superato un determinato importo. L’obiettivo è quello di ridurre l’onere finanziario per le associazioni sportive amatoriali. Nella sua seduta del 22 novembre 2023, il Consiglio federale ha adottato la modifica all’ordinanza sull’assicurazione contro gli infortuni (OAINF). La modifica entrerà in vigore il 1° luglio 2024.

  • Comunicazioni13 novembre 2023

    L’atletica di casa alla Regazzi

    Oggi è stata inaugurata la nuova palestra dedicata all’atletica leggera al centro sportivo Tenero, alla presenza di Ajla Del Ponte, di Ricky Petrucciani e di rappresentati della politica, dell’economia, dei media e di Swiss Athletics.

  • Comunicati stampa8 novembre 2023

    La Confederazione rafforza il Servizio di segnalazione in materia di etica dello sport svizzero

    Il Servizio indipendente di segnalazione di Swiss Sport Integrity nel secondo anno di attività continua a evidenziare un incessante ed elevato numero di segnalazioni di possibili violazioni o abusi nello sport. Per garantire la credibilità del Servizio di segnalazione è fondamentale una gestione rapida e rigorosa delle segnalazioni. La consigliera federale e capo del DDPS Viola Amherd ha quindi deciso di aumentare il contributo finanziario della Confederazione di 600 000 franchi per il 2024 e il 2025. Il Servizio di segnalazione è un elemento centrale per ancorare i principi etici allo sport.

  • Comunicazioni2 novembre 2023

    Uscite dalla «bolla»! La conferenza sul management dello sport favorisce il trasferimento di conoscenze nel mondo dello sport

    Come può un'organizzazione sportiva trarre vantaggio dall'imprenditoria, dai modelli di business innovativi e dalle nuove invenzioni? La domanda sul trasferimento delle conoscenze ha giocato un ruolo centrale in occasione della conferenza sul management dello sport 2023, che quest'anno si è presentata in una veste tutta nuova.

  • Comunicazioni26 ottobre 2023

    Il metabolismo energetico al centro della Conferenza degli allenatori di Macolin

    Il 24 e il 25 ottobre, 300 allenatori si sono riuniti nella palestra Sport-Toto per la tradizionale Conferenza degli allenatori di Macolin «Energie – tanken, speichern, nutzen», dedicata al tema del metabolismo energetico (produzione, assorbimento, sfruttamento).

  • Comunicazioni11 ottobre 2023

    La Svizzera firma la dichiarazione per una maggiore trasparenza, democrazia e diritti umani nello sport

    La ministra dello sport Viola Amherd ha firmato la dichiarazione internazionale di un collettivo di nazioni per una maggiore trasparenza, democrazia e diritti umani nello sport.

  • Comunicazioni29 settembre 2023

    «Più movimento per tutti»

    La rete hepa.ch, coadiuvata dall'Ufficio federale della sanità pubblica UFSP, da Promozione Salute Svizzera, dall'Ufficio prevenzione infortuni upi e dall'Ufficio federale dello sport UFSPO, ha organizzato l'annuale incontro a Macolin, allo scopo di condividere e sviluppare idee per più movimento nella vita quotidiana.

  • Comunicazioni19 settembre 2023

    Le IPG per le persone prestanti servizio saranno digitalizzate

    A partire dal 2026, chi presta servizio nell’ambito di «Gioventù e Sport», nell’esercito, nel servizio civile o nella protezione civile dovrà poter richiedere le indennità di perdita di guadagno utilizzando una procedura digitale. La sostituzione dell’attuale procedura basata su moduli cartacei sgraverà in particolare le persone prestanti servizio, i loro datori di lavoro e gli organi esecutivi delle indennità di perdita di guadagno. Nella sua seduta del 15 settembre 2023, il Consiglio federale ha adottato il messaggio concernente le modifiche di legge necessarie a tal fine.

  • Comunicazioni11 settembre 2023

    Entrata in funzione del nuovo impianto fotovoltaico sul tetto della palestra per la formazione

    La nuovissima struttura di Macolin, la palestra per la formazione, ora produce anche elettricità. Sul tetto del complesso è entrato in funzione un impianto fotovoltaico.

  • UFSPO

    Comunicazioni1 settembre 2023

    Nuove raccomandazioni svizzere sull'attività fisica: ogni movimento conta!

    L'attività fisica nella vita quotidiana è fondamentale per la salute: a ogni età! La Rete svizzera Salute e Movimento hepa.ch ha adeguato per la Svizzera le nuove raccomandazioni sull'attività fisica dell'OMS e le presenta all'opinione pubblica nell'ambito di una settimana d'azione che si svolgerà a settembre. Le novità: limitare i periodi prolungati in posizione seduta e ogni attività fisica nella vita quotidiana contribuisce a rimanere in salute.

  • Comunicazioni24 luglio 2023

    Il CST ospita il campo di allenamento di una squadra di pallavolo ucraina

    Tra il 22 e il 30 luglio una squadra di pallavolo ucraina, composta da 25 persone tra giocatrici, accompagnatrici e accompagnatori, svolge un campo di allenamento presso il Centro sportivo nazionale della gioventù Tenero CST. Tutto ciò è possibile grazie al sostegno dell'Ufficio federale dello sport UFSPO, del Dipartimento federale degli affari esteri DFAE e dell’Ambasciata ucraina in Svizzera.

  • Comunicazioni20 luglio 2023

    Bambini e giovani partecipano ai campi attrezzati alla perfezione grazie al sostegno di G+S e dell’esercito

    Estate è sinonimo di campi! La Base logistica dell’esercito BLEs sostiene attivamente l’UFSPO affinché bambini e giovani abbiano a disposizione tutto ciò di cui hanno bisogno durante i campi G+S.

  • Comunicazioni19 luglio 2023

    Un prato fiorito al posto dello stadio

    L’UFSPO vuole promuovere la biodiversità sulle proprie aree come auspicato nella strategia di sostenibilità del DDPS. Non solo le sportive e gli sportivi, ma anche uccelli, insetti e ricci dovrebbero sentirsi a loro agio.

  • Comunicazioni19 luglio 2023

    La Francia festeggia un titolo europeo nel rugby a Macolin

    Nel fine settimana le 12 migliori squadre nazionali europee U18 di rugby a 7 si sono sfidate a Macolin nel quadro del Rugby Europe U18 Sevens Championship. Alla fine a spuntarla è stata la Francia.

  • Comunicazioni12 luglio 2023

    «È proprio ciò che mi piace!» – la star dell'NHL Nico Hischier si trova a Macolin per la preparazione estiva

    Prima scelta del draft NHL 2017, Nico Hischier (24) è attualmente capitano dei New Jersey Devils nella lega di hockey su ghiaccio migliore al mondo. Ogni anno nei mesi estivi il giovane atleta svizzero si allena per qualche settimana presso il Centro sportivo nazionale Macolin. Sulla terrazza del Grand Hôtel abbiamo avuto la possibilità di scambiare due chiacchiere con il simpatico vallesano.

  • Comunicazioni7 luglio 2023

    Tutti dovrebbero poter praticare sport: l'UFSPO promuove l'inclusione

    Le persone disabili sono parte integrante del sistema sportivo svizzero e contribuiscono a svilupparlo. La Confederazione continuerà a perseguire questo obiettivo nell’ambito della promozione dello sport e a potenziare gli strumenti di cui si avvale a livello di formazione e sostegno.

  • Comunicazioni5 luglio 2023

    L'UFSPO celebra i 175 anni della Costituzione federale con l'arte del parkour

    In occasione del Miglio federale aperto, innumerevoli visitatrici e visitatori hanno avuto l'opportunità di cimentarsi in una delle più recenti discipline sportive di Gioventù e Sport – il parkour – nonché di condividere ricordi legati a G+S tra un'acrobazia e l'altra. Anche i più piccoli, sotto la guida di alcune monitrici e monitori G+S, si sono calati nei panni di tracciatori, superando ostacoli e spiccando i primi salti.

  • Comunicazioni29 giugno 2023

    Aiuti finanziari per lo sport a seguito della crisi di Covid-19: i contributi versati in ec-cesso verranno recuperati

    Nell'ambito del pacchetto di stabilizzazione 2021, la Confederazione ha sostenu-to le organizzazioni sportive svizzere con ben 100 milioni di franchi attraverso l'associazione mantello dello sport elvetico, Swiss Olympic.

  • Comunicazioni28 giugno 2023

    Dallo sprint al salto con l'asta: Adrian Rothenbühler allena Angelica Moser

    Da molti anni Macolin è per entrambi il centro dell'attività professionale, ma è solo da poco che l'allenatore Adrian Rothenbühler (50) e la saltatrice con l'asta Angelica Moser (25) hanno deciso di fare squadra per raggiungere insieme il successo.

  • Comunicazioni22 giugno 2023

    «In bocca al lupo per i Mondiali!» – Wendy Holdener incontra a Macolin la nazionale femminile di calcio

    Il Centro sportivo nazionale di Macolin è lo scenario per un incontro al vertice: mentre Wendy Holdener si prepara per la prossima stagione sciistica, la nazionale femminile di calcio si allena in vista dei Campionati mondiali.

  • Comunicazioni20 giugno 2023

    La ministra dello sport Viola Amherd ha ricevuto a Palazzo federale le sportive e gli sportivi svizzeri medagliati

    Il 19 giugno la consigliera federale Viola Amherd ha invitato al ricevimento sportivo nella sala del Consiglio nazionale le atlete e gli atleti che negli ultimi 12 mesi hanno conquistato una medaglia ai Campionati mondiali o europei.

  • Comunicazioni14 giugno 2023

    I test per la diagnostica danno il via alla preparazione della nazionale di calcio femminile per la «Coppa del Mondo Down Under»

    Durante un campo di allenamento a Macolin la nazionale di calcio femminile si prepara alla Coppa del Mondo 2023. Analogamente allo scorso anno, anche in questo torneo le rossocrociate saranno sostenute dalla Scuola universitaria federale dello sport di Macolin SUFSM.

  • Comunicazioni8 giugno 2023

    Il Centro per sport acquatici di Ipsach in modalità estiva

    Il mese di giugno è arrivato e con lui anche il bel tempo. Un’altra buona notizia è anche che il Centro per sport acquatici di Ipsach ha ripreso a funzionare dopo la pausa invernale.

  • Comunicazioni26 maggio 2023

    In visita da Israele a Macolin e a Tenero

    Alla fine di maggio, l'Ufficio federale dello sport ha accolto una delegazione del Wingate Institute di Israele. La visita a Macolin e a Tenero si inserisce nell'ambito dell'accordo di collaborazione tra le due istituzioni sportive.

  • Comunicazioni22 maggio 2023

    Raccomandazioni di movimento Ogni movimento conta!

    Il documento di base relativo alle nuove raccomandazioni svizzere sull'attività fisica è disponibile.

  • Comunicazioni21 aprile 2023

    La consigliera federale Amherd inaugura il nuovo edificio del Centro sportivo nazionale della gioventù Tenero

    Il Centro sportivo nazionale della gioventù Tenero (CST) ha raggiunto un'ulteriore tappa fondamentale del suo sviluppo: il nuovo edificio «Brere» permette di riunire sotto lo stesso tetto diversi tipi di offerte.

  • Comunicazioni18 aprile 2023

    Coppia di ricercatori ucraini può rimanere a Macolin

    Due ricercatori ucraini hanno la possibilità di collaborare per un altro anno con la Scuola universitaria federale dello sport di Macolin SUFSM, affiliata all'Ufficio federale dello sport UFSPO.

  • Comunicazioni4 aprile 2023

    La Confederazione saluta l'attribuzione alla Svizzera degli Europei di calcio femminili Women’s EURO 2025

    Nel 2025 la Svizzera ospiterà gli Europei femminili di calcio. La ministra dello sport Viola Amherd si rallegra della decisione dell'UEFA. La Women’s EURO 2025 offre grandi opportunità per la Svizzera e per il calcio femminile.

  • Comunicazioni23 marzo 2023

    G+S integra gli aspetti etici nella formazione

    Il tema «etica» riveste un ruolo importante nel programma di promozione dello sport Gioventù+Sport. In occasione dell’annuale conferenza di formazione, che si è tenuta a Tenero il 22 e 23 marzo, è stato presentato un nuovo modulo di apprendimento digitale che consentirà di integrare ancora meglio questa tematica nella formazione e nella formazione continua del programma di promozione dello sport G+S.

  • Comunicazioni10 marzo 2023

    L'olimpionica Manuela Müller costruisce trampolini «iridati»

    Manuela Müller (42), ex atleta di aerials, si è classificata settima ai Giochi olimpici di Torino nel 2006 e oggi, oltre al suo lavoro per la Formazione degli allenatori Svizzera, costruisce trampolini aerials in qualità di «Chief of Course»: per intenderci, proprio quei trampolini su cui Noé Roth ha fatto incetta di medaglie come, ad esempio, in occasione dei Campionati mondiali di freestyle di Bakuriani (Georgia) o della Coppa del mondo a St. Moritz. Di ritorno all'UFSPO, Manuela Müller ha risposto alle nostre domande.

  • Comunicazioni8 marzo 2023

    L'UFSPO rafforza la promozione delle donne

    Lo sport ha molteplici effetti positivi su bambini, giovani e adulti. Le cifre mostrano che in Svizzera le ragazze e le giovani donne praticano meno attività sportiva rispetto ai ragazzi e ai giovani uomini. Mediante misure, in particolare nel quadro della formazione, l'Ufficio federale dello sport (UFSPO) intende promuovere in modo mirato le ragazze e le donne. In occasione della Giornata internazionale della donna, l'UFSPO ha pubblicato una panoramica delle misure previste.

  • Comunicazioni7 marzo 2023

    Sei coach africani conquistano Macolin

    Provengono dal Mali, dall'Algeria, dal Burkina Faso, dal Camerun, da Gibuti e dalla Tunisia e a unirli è la passione per lo sport. Sei coach africani hanno preso parte per la prima volta ad un corso internazionale per allenatori nell'ambito del progetto di sviluppo per lo sport PAISAC (Programme d’appui international au sport africain et des Caraïbes), gestito da Olympic Solidarity e dall'Università di Losanna. Attualmente si trovano a Losanna, ma per una settimana sono stati ospitati anche a Macolin.

  • Comunicazioni23 febbraio 2023

    Hitsch: sci di fondo e carte G+S nelle «Montagne del cielo» del Kirghizistan

    Carico di spirito d’avventura, l’ex responsabile dello sci di fondo svizzero Christian Flury, detto «Hitsch», è partito alla volta dell’Asia centrale e più precisamente del Kirghizistan, per avvicinare la popolazione locale allo sci di fondo. Nel suo bagaglio vi erano anche le carte didattiche di G+S.

  • Comunicazioni23 febbraio 2023

    Progetto Etica: Analisi con le federazioni e misure interdisciplinari

    Swiss Olympic ha lanciato la seconda fase del progetto «Etica nello sport svizzero». Il lavoro si basa su tre componenti principali. Per Swiss Olympic, la cosa più importante ora è includere e coinvolgere le federazioni e le altre organizzazioni sportive.

  • Comunicazioni20 febbraio 2023

    Ryan Regez in riabilitazione a Macolin: il campione olimpico di skicross pianifica il ritorno

    A metà dicembre 2022 Ryan Regez si è infortunato gravemente al ginocchio sinistro durante una gara di Coppa del mondo di skicross sulle nevi di Arosa. Nel suo percorso riabilitativo, l’atleta trentenne si affida alla maestria della Scuola universitaria federale dello sport di Macolin SUFSM e al suo proficuo approccio interdisciplinare.

  • Comunicazioni14 febbraio 2023

    Björn Bruhin, collaboratore scientifico alla SUFSM, analizza i Campionati mondiali di sci in Francia per Swiss-Ski

    Björn Bruhin (37 anni) è collaboratore scientifico per le scienze dell’allenamento presso la Scuola universitaria federale dello sport di Macolin SUFSM e dal 2016 fa parte della Federazione svizzera di sci Swiss-Ski. Intervista a margine dei Mondiali di sci 2023.

  • Comunicazioni9 febbraio 2023

    Progetto di geotermia a Macolin: le misurazioni inizieranno a metà marzo

    Proseguono i lavori del progetto di geotermia a Macolin: dalla prossima settimana verranno installati circa 2700 dispositivi di misurazione per la raccolta dei dati del sottosuolo. Le misurazioni vere e proprie inizieranno presumibilmente a metà marzo e dureranno circa tre settimane. A fine marzo si terrà un evento informativo destinato ai residenti e ad altre persone interessate.

  • Comunicazioni25 gennaio 2023

    Protezione dalla violenza nello sport: il Consiglio federale crea direttive vincolanti per un comportamento etico

    Il Consiglio federale rafforza la protezione in particolare di giovani atleti da atti di violenza, discriminazione e lesioni della personalità.

  • Comunicazioni18 gennaio 2023

    Re Wicki e Aeschbacher per la prima volta insieme nella segatura di Macolin

    Lo scorso mese di agosto, Joel Wicki e Matthias Aeschbacher si erano affrontati durante l'incontro finale della Festa federale di lotta svizzera e delle tradizioni alpigiane (ESAF) a Pratteln; oggi si allenano insieme nella nuova sala dedicata alla lotta svizzera dell'Ufficio federale dello sport a Macolin.

  • Comunicazioni22 dicembre 2022

    50 anni di Gioventù+Sport: L'anniversario volge al termine

    Nel 2022, il programma di promozione dello sport Gioventù+Sport ha festeggiato il suo 50° anniversario. Migliaia di bambini e giovani hanno partecipato ai vari eventi organizzati per celebrare questa importante ricorrenza e la coreografia realizzata appositamente per l'occasione è stata eseguita persino dalla consigliera federale Viola Amherd.

  • Comunicazioni13 dicembre 2022

    Esercito e protezione civile forniscono un sostegno a numerosi eventi di coppa del mondo degli sport sulla neve in Svizzera

    Esercito e protezione civile forniranno il proprio appoggio a numerosi eventi nel quadro delle prime gare di coppa del mondo degli sport sulla neve della stagio-ne 2022/2023 che si svolgeranno il prossimo fine settimana a St. Moritz, Davos e Engelberg. Complessivamente sono previsti e autorizzati 9200 giorni di servizio da parte dei militari. Inoltre, la Confederazione prevede 7200 giorni di servizio dei militi delle organizzazioni cantonali di protezione civile. Come per le altre disci-pline sportive, gli sport sulla neve vengono inoltre sostenuti con diversi stru-menti e risorse finanziarie della promozione dello sport della Confederazione.

  • Comunicazioni12 dicembre 2022

    Studio della SUFSM: atlete e atleti infortunati subiscono un forte stress psicologico

    In Svizzera, la maggior parte delle atlete e degli atleti di punta ritiene di godere di una buona salute psichica. Tuttavia, fra le persone intervistate una su sei riporta dei sintomi di depressione. È quanto emerge da uno studio rappresentativo condotto dalla Scuola universitaria federale dello sport di Macolin.

  • Comunicazioni8 dicembre 2022

    La nuova banca dati nazionale per lo sport (BDNS) è in funzione

    La nuova banca dati nazionale per lo sport (BDNS) è entrata in funzione all'inizio di dicembre. Questa applicazione, dotata di numerose nuove funzionalità, è indispensabile per la gestione dei programmi Gioventù+Sport (G+S) e Sport per gli adulti Svizzera (esa). Viene utilizzata per amministrare i corsi e i moduli di formazione dei quadri, i corsi e campi G+S per bambini e giovani, garantendo che i contributi G+S siano calcolati e versati correttamente.

  • Comunicazioni2 dicembre 2022

    Grandi manifestazioni sportive: finanziamento per il periodo 2025-2029 e impulsi per misure di promozione accompagnatorie

    Oltre ai contributi forniti finora per l’organizzazione di grandi manifestazioni sportive, in futuro si intende creare la possibilità di sostenere misure accompagnatorie di promozione dello sport che comportano benefici duraturi per lo sport di massa e lo sport di competizione. In occasione della sua seduta del 2 dicembre 2022 il Consiglio federale ha deciso una relativa modifica dell’ordinanza sulla promozione dello sport. Al contempo il Consiglio federale ha approvato, all’attenzione delle Camere federali, un messaggio concernente i crediti d’impegno pari a poco meno di 47 milioni di franchi a sostegno delle grandi manifestazioni sportive per gli anni 2025-2029.

  • Comunicazioni25 novembre 2022

    Coppa del Mondo di calcio: Riedwyl, il preparatore atletico della «Nati» ha già allenato l'esordiente Rieder nella SR

    Qatar: per la quarta volta, Oliver Riedwyl partecipa alla fase finale dei mondiali o degli europei di calcio nelle vesti di preparatore atletico della nazionale. Il 47enne di Berna, istruttore diplomato ASF, non si occupa «solamente» della nazionale. Tra le altre cose, a Macolin lavora anche con calciatrici e calciatori delle scuole reclute e dei corsi di ripetizione per sportivi di punta. Tra loro, lo scorso autunno, figurava anche la nuova leva della nazionale, Fabian Rieder (YB).

  • Comunicazioni24 novembre 2022

    Ruolo di primo piano della Svizzera nella lotta alla manipolazione nello sport

    La Convenzione di Macolin è un accordo del Consiglio d’Europa finalizzato alla lotta contro la manipolazione delle competizioni sportive. Con la nomina alla vicepresidenza di Wilhelm Rauch, in futuro la Svizzera assumerà un ruolo di primo piano in seno al comitato responsabile per l'attuazione della convenzione.

  • Comunicazioni16 novembre 2022

    Il Consiglio federale intende sgravare lo sport amatoriale dai premi dell’assicurazione infortuni

    Il Consiglio federale intende alleggerire l’onere finanziario delle associazioni sportive amatoriali. Non tutte le associazioni devono continuare ad assicurare obbligatoriamente contro gli infortuni i propri sportivi e allenatori.

  • Comunicazioni10 novembre 2022

    La Scuola universitaria federale di Macolin è accreditata a livello istituzionale

    Il Consiglio svizzero di accreditamento ha concesso alla Scuola universitaria federale di Macolin SUFSM l'accreditamento come scuola universitaria federa-le. L’attestazione certifica che la SUFSM soddisfa gli attuali requisiti di qualità a livello nazionale e internazionale in materia di insegnamento, ricerca e pre-stazioni.

  • Comunicazioni7 novembre 2022

    Conferenza dedicata alla qualifica in educazione fisica a livello di formazione professionale di base

    Nel mese di novembre 2022 si è svolta a Macolin la conferenza dedicata alla qualifica in educazione fisica a livello di formazione professionale di base, durante la quale i partecipanti hanno stilato un bilancio della situazione dal punto di vista dell'insegnamento dello sport in questo tipo di istituto scolastico. Durante l’incontro, le parti interessate hanno inoltre colto l’occasione per uno scambio di opinioni.

  • Comunicazioni4 novembre 2022

    Gli accenti della politica dello sport per i prossimi anni

    Più bambini che fanno sport, grandi manifestazioni sportive sostenibili, promozione dello sport di punta e tutto ciò mettendo al centro l’essere umano: la promozione dello sport svizzero continua a svilupparsi. Matthias Remund, direttore dell’UFSPO, ha presentato le priorità della politica dello sport per i prossimi anni durante la Giornata di Macolin.

  • Comunicazioni3 novembre 2022

    Studio sulla pandemia di Covid-19: meno sport, ma più all’aria aperta

    La pandemia di coronavirus ha avuto un impatto sul comportamento sportivo della popolazione svizzera. Un nuovo studio della Confederazione mostra un calo generale di attività sportiva e differenze significative tra le varie regioni del Paese.

  • Comunicazioni31 ottobre 2022

    Progetto di geotermia a Macolin: misurazioni rinviate a primavera 2023

    Il progetto di geotermia a Macolin registra ritardi nell’esecuzione di importanti esplorazioni del sottosuolo a Evilard/Macolin e in altri 12 Comuni. Ulteriori chiarimenti nell’ambito della procedura di autorizzazione sono all’origine di tali ritardi. Le misurazioni previste in autunno 2022 saranno quindi posticipate a primavera 2023. Lo ha deciso l’Ufficio federale delle costruzioni e della logistica (UFCL), che sta realizzando il progetto per conto dell’Ufficio federale dello sport (UFSPO).

  • Comunicazioni28 ottobre 2022

    Un congresso all’insegna della promozione delle donne

    Per la seconda volta si è tenuto a Macolin il congresso sul management dello sport, una piattaforma di discussione per esperte ed esperti di diversi settori dello sport che hanno dibattuto sul potenziale delle donne nello sport.

  • Comunicazioni27 ottobre 2022

    Il successo come obiettivo, ma a quale prezzo?

    I partecipanti alla Conferenza annuale degli allenatori di Macolin 2022 hanno affrontato la questione seguente: cosa caratterizza gli allenatori di successo e come trovare il difficile equilibrio tra esigere e promuovere nella vita lavorativa di tutti i giorni?

  • Comunicazioni21 ottobre 2022

    Una nuova palestra per la formazione per la promozione dello sport svizzero

    Dopo un periodo di costruzione durato due anni e mezzo, l'Ufficio federale del-lo sport UFSPO inaugura la nuova palestra per la formazione di Macolin. L'edi-ficio crea le condizioni ideali per le attività di formazione dell’UFSPO. Dispone di una palestra tripla dotata di tecnologie d’avanguardia per la pratica di nume-rosi sport e di una palestra per la lotta svizzera.

  • Comunicazioni20 ottobre 2022

    «Ho sempre sognato di venire in Svizzera»

    Da inizio marzo, alcune giovani promesse del ciclismo ucraino su pista e di mountain bike soggiornano presso l'Ufficio federale dello sport UFSPO a Macolin. Una ventina di atlete ed atleti e un’allenatrice con le sue due figlie vivono e alloggiano al Grand Hôtel dopo essere fuggiti dalla guerra in Ucraina ed essere stati trasferiti in Svizzera da Swiss Cycling. Abbiamo parlato con una giovane ciclista e con l'allenatrice durante la prima serata di gara di questa stagione al velodromo Tissot di Grenchen.

  • Comunicazioni12 ottobre 2022

    Sviluppare ulteriormente le offerte di attività motorie e sportive per bambini e giovani

    Il rapporto “Attività fisico-sportiva quotidiana per bambini e giovani” sottolinea l’importanza di un’attività fisica regolare per i bambini e i giovani e la necessità di sviluppare ulteriormente le offerte sportive e fisiche. Chiama anche per un coordinamento e una rete aumentati delle strutture di promozione dello sport e dell’attività fisica a livello nazionale.

  • Comunicazioni7 ottobre 2022

    La SUFSM cerca le «migliori giocatrici sulla piazza»

    Preparazione atletica e prevenzione degli infortuni – queste parole chiave sono al centro del progetto a lungo termine «BOPAZ» della Scuola universitaria federale dello Sport di Macolin (SUFSM), in collaborazione con l'Associazione Svizzera di Football (ASF) e il centro di formazione dell'ASF a Bienne (AZ).

  • Comunicazioni3 ottobre 2022

    Sci di fondo: un «australiano» a Macolin

    Due volte l’anno le atlete e gli atleti svizzeri di sci di fondo si recano al Centro sportivo nazionale di Macolin per la diagnostica delle prestazioni. Dopo mesi di duro allenamento estivo, quest'autunno con Valerio Leccardi è presente per la seconda volta un allenatore che negli scorsi anni è stato coach dall’altra parte del mondo.

  • Comunicazioni29 settembre 2022

    Risparmiare energia all'UFSPO

    Nei prossimi mesi l'Amministrazione federale contribuirà a risparmiare energia. Dal 1° ottobre anche l'UFSPO adotterà provvedimenti per ridurre il consumo di energia. Da un lato saranno adottate misure operative, dall'altro saranno emanate raccomandazioni di comportamento.

  • Comunicazioni29 settembre 2022

    Aiuti finanziari COVID-19 per lo sport: i contributi versati in eccesso per il 2021 devono essere restituiti

    Nel corso della pandemia la Confederazione ha fornito sostegno allo sport svizzero mettendo a disposizione circa 500 milioni di franchi. Durante le verifiche è stata riscontrata una sovrapposizione nei versamenti a beneficio di numerosi club del calcio professionistico. La Confederazione chiede ora la restituzione dei contributi versati in eccesso per il 2021 per un valore stimato di circa quattro milioni di franchi.

  • Comunicazioni28 settembre 2022

    Il Centro sportivo nazionale di Macolin dispone ora di un riscaldamento centralizzato

    È entrata in funzione la nuova centrale termica dell'Ufficio federale dello sport UFSPO di Macolin. L'impianto provvisorio, alimentato a pellet, fornisce da subito calore alla nuova palestra per la formazione e alla palestra Sport-Toto. La soluzione definitiva entrerà in vigore tra qualche anno dopo le trivellazioni geotermiche di prova.

  • Comunicazioni22 settembre 2022

    Bus locale Evilard-Macolin: estensione degli orari di percorrenza la sera e durante il fine settimana

    Dall'11 dicembre 2022, il bus locale Evilard-Macolin, finanziato dal comune e dall’UFSPO, circolerà ogni 30 minuti durante il giorno e ora anche la sera e durante il fine settimana. Nella seduta del 13 settembre 2022, il Consiglio comunale di Evilard ha deciso di estendere l'orario di percorrenza del bus locale nelle ore serali e durante il fine settimana per un periodo di prova di un anno. Inoltre, fatto salvo un eventuale referendum, ha approvato un credito di 340 000 franchi per questo progetto. L'Ufficio federale dello sport UFSPO di Macolin contribuisce al 50 per cento dei costi del progetto pilota.

  • Comunicazioni20 settembre 2022

    Tutti i Talenti a Tenero – Allenarsi al benessere

    Dal 25 al 30 settembre, più di 530 giovani speranze di 29 quadri nazionali giovanili soggiorneranno al Centro Sportivo di Tenero (CST). Al centro dell’edizione autunnale del campo “Tutti i Talenti a Tenero” (3T) vi è il benessere fisico degli atleti nelle fasi di allenamento intensivo. Il campo è organizzato da Swiss Olympic, mentre il CST assicura il sostegno necessario in ambito logistico e tecnico.

  • Comunicazioni19 settembre 2022

    «27» Cantoni festeggiano l'anniversario G+S

    Il 16 e 17 settembre società sportive, Cantoni e comuni hanno festeggiato il 50° anniversario del programma di promozione dello sport Gioventù+Sport (G+S). Anche il Liechtenstein ha partecipato ai festeggiamenti e per l'occasione il direttore dell'UFSPO Matthias Remund si è recato a Vaduz.

  • Comunicazioni12 settembre 2022

    50 anni di Gioventù+Sport: Festa con giornate di prova in tutta la Svizzera

    Gioventù e Sport, il più grande programma di promozione dello sport della Confederazione celebra quest’anno il suo 50° anniversario. Dal 1972, G+S incoraggia bambini e giovani in quelle che sono attualmente 80 discipline sportive. Per festeggiare la ricorrenza, il 16 e 17 settembre 2022 si terranno le giornate svizzere per l'anniversario G+S, durante le quali i Cantoni insie-me alle scuole, alle società sportive e alle federazioni, offrono ai bambini e ai giovani l'opportunità di conoscere nuove discipline sportive. L'impatto positivo del programma è stato dimostrato anche da uno studio a lungo termine pubblicato di recente.

  • Ogni tipo di attività fisica conta, anche nella vita lavorativa di tutti i giorni. La rete hepa.ch motiva le persone a fare movimento.

    Comunicazioni8 settembre 2022

    Muoversi in modo sano su tutto l'arco della vita

    In occasione della conferenza di quest'anno della rete salute e movimento hepa, il gruppo responsabile del progetto ha presentato le nuove raccomandazioni di movimento che verranno applicate in Svizzera nei prossimi anni. I partecipanti hanno inoltre affrontato la questione di come incoraggiare la popolazione a fare più movimento.

  • Comunicazioni4 settembre 2022

    «A Macolin si mette a frutto l’esperienza»

    Abbiamo incontrato casualmente a Macolin l’ex campione di sollevamento pesi Martin Zawieja e ci siamo intrattenuti con lui. Dal 2013 Zawieja dirige i corsi con il bilanciere presso l’Ufficio federale dello sport UFSPO insieme al suo socio in affari ed ex pupillo Christian Thomas.

  • Comunicazioni26 agosto 2022

    «Monaco è la prova che stiamo andando nella direzione giusta»

    I Campionati europei di Monaco di Baviera (11-21 agosto 2022) fanno ormai parte della storia. A dare il proprio contributo al buon risultato della Svizzera ci ha pensato anche Adrian Rothenbühler, allenatore di atletica leggera. Nell’intervista il collaboratore UFSPO di lunga data della Formazione degli allenatori Svizzera ci racconta la sua esperienza.

  • Comunicazioni26 agosto 2022

    Gioventù+Sport alla Fiera delle professioni e della formazione BAM.LIVE

    La Fiera delle professioni e della formazione BAM.LIVE si rivolge agli studenti che vogliono intraprendere un apprendistato. Anche G+S sarà ospite all'edizione di quest'anno nei padiglioni della Bernexpo SA a Berna.

  • Comunicazioni24 agosto 2022

    «Abbiamo sottovalutato ampiamente lo sforzo necessario»

    Sono già passati alla storia i FISU World University Championship Orienteering che si sono svolti dal 15 al 21 agosto 2022 in Svizzera, con Macolin come sede centrale dell'evento. Il comitato organizzativo, guidato dal direttore dell'evento Fritz Aebi, includeva anche Thomas Wyss. Il prorettore della Scuola universitaria federale dello Sport di Macolin SUFSM traccia qui di seguito un bilancio di questi Campionati mondiali universitari di corsa d’orientamento che hanno riscosso un grande successo nelle 27 nazioni partecipanti provenienti da tutto il mondo.

  • Comunicazioni22 agosto 2022

    Esercito e protezione civile: oltre 8500 giorni di servizio a favore dell'ESAF

    Dal 26 al 28 agosto 2022 a Pratteln (BL) si terrà la Festa federale di lotta svizzera e dei giochi alpestri (ESAF).

  • Comunicazioni10 agosto 2022

    Una settimana di sport ed esperienze in compagnia

    Dal 31 luglio al 6 agosto scorsi, giovani provenienti da tutta la Svizzera hanno trascorso una settimana al Centro sportivo nazionale della gioventù di Tenero. Insieme hanno sperimentato diverse discipline sportive, hanno fatto delle escursioni e hanno partecipato a dei workshop, ad esempio sul tema dei social media. Al campo per l'anniversario di Gioventù+Sport hanno preso parte anche giovani con disabilità fisiche o mentali nonché ragazze e ragazzi con lo statuto di rifugiato che vivono in Svizzera.

  • Comunicazioni29 luglio 2022

    Gioventù+Sport in visita al campo federale del Movimento Scout Svizzero

    Circa 30 000 bambini e giovani stanno vivendo giorni indimenticabili al campo federale (CaFe) del Movimento Scout Svizzero (MSS). G+S è uno dei protagonisti di quest’iniziativa: giovedì Pierre-André Weber, responsabile Sport dei giovani e degli adulti, ha visitato il CaFe e insieme a diversi bambini e giovani ha partecipato a un'attività di SUP gestita da monitrici e monitori G+S qualificati.

  • Comunicazioni28 luglio 2022

    Giovani ucraini partecipano ai campi di sport di G+S

    Dal 31 luglio al 6 agosto presso il Centro sportivo nazionale della gioventù di Tenero (CST) si svolge il campo sportivo nazionale della gioventù per festeg-giare i 50 anni di G+S. Per una settimana 560 giovani avranno l'opportunità di scoprire diverse discipline sportive. Al campo parteciperanno anche 160 bam-bini e giovani provenienti dall'Ucraina e da altri Paesi che vivono in Svizzera come rifugiati, nonché giovani con disabilità.

  • Comunicazioni19 luglio 2022

    Materiale, contributi e giorni di servizio: il DDPS sostiene il campo federale degli scout

    Il Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport fornisce un sostegno significativo al campo federale del Movimento Scout Svizzero 2022, il più grande mai organizzato in Svizzera. Circa 30.000 scout parteciperanno al campo a Goms dal 23 luglio al 6 agosto, e la consigliera federale Viola Amherd farà visita.

  • Comunicazioni12 luglio 2022

    Prove attitudinali 2022: leggero aumento della percentuale di donne

    Circa 100 tra candidate e candidati hanno partecipato quest'anno alle prove attitudinali svoltesi sull'arco di tre giorni. Tali prove sono di fondamentale importanza per l'ammissione al ciclo di studi di bachelor della SUFSM che avrà inizio in autunno. Grazie al grande lavoro di squadra di numerosi aiutanti di Macolin, l'esame di ammissione si è svolto senza intoppi e infortuni.

  • Comunicazioni7 luglio 2022

    Stato delle richieste per contributi a fondo perso per lo sport di squadra

    Per stabilizzare le strutture degli sport di squadra elvetici durante la pandemia di Covid-19 il Consiglio federale e il Parlamento sostengono i club professionistici e semiprofessionistici con contributi a fondo perso.

  • Comunicazioni7 luglio 2022

    Aiuti finanziari COVID-19 per lo sport: misure di rilancio nel 2022 e chiarimento del-le questioni aperte

    Durante la pandemia di COVID-19 circa mezzo milione di franchi in sostegni finanziari da parte della Confederazione hanno contribuito ad evitare l'indebolimento delle strutture dello sport svizzero. Tuttavia, dopo la revoca di tutte le misure sanitarie le sfide nell'ambito dello sport non sono terminate. Per questo motivo, i 50 milioni di franchi stanziati per il 2022 sono stati destinati a misure di rilancio nello sport. Inoltre, l'Ufficio federale dello sport ha deciso come intende gestire le questioni aperte relative al versamento di contributi negli anni 2020 e 2021.

  • Comunicazioni5 luglio 2022

    L'avventura europea della nazionale di calcio femminile con il sostegno di Macolin

    La nazionale svizzera di calcio si è qualificata per la UEFA Women’s EURO 2022 (6–31 luglio 2022) in Inghilterra. La Scuola universitaria federale dello sport di Macolin SUFSM ha sostenuto la selezione elvetica durante la preparazione al Campionato europeo di calcio mediante test per la diagnostica delle prestazioni.

  • Comunicazioni5 luglio 2022

    Per la capitana della nazionale svizzera di calcio Lia Wälti, i test per la diagnostica delle prestazioni SUFSM sono «utilissimi»

    La nazionale svizzera di calcio femminile si appresta a scendere in campo in occasione dell'imminente fischio d'inizio del Campionato europeo di calcio 2022. In un'intervista, la capitana Lia Wälti (29) parla della preparazione effettuata con il supporto della SUFSM, delle partite che giocherà «in casa» in Inghilterra e dei numerosi tifosi che accorreranno nei fantastici stadi inglesi.

  • Comunicazioni29 giugno 2022

    Ricercatori ucraini alla SUFSM

    Viktoriia Nagorna e Artur Mytko hanno iniziato a lavorare presso la SUFSM il 1° giugno 2022. Sono originari di Kiev (Ucraina) e sono coinvolti nel progetto di ricerca «DigitalTwin» del settore Sport di prestazione che viene finanziato dal Fondo nazionale svizzero (FNS).

  • Comunicazioni28 giugno 2022

    Intensa preparazione estiva per Wendy Holdener a Macolin

    La preparazione estiva è la base dell’intera stagione sportiva. L’asso dello sci Wendy Holdener trascorre infatti diverse settimane presso il centro sportivo nazionale di Macolin. Quest’anno, grazie anche all'amore, anche di più che in passato.

  • Comunicazioni23 giugno 2022

    La Confederazione sostiene le lezioni di educazione fisica e l'allenamento in modo ancora più efficiente grazie alla piattaforma mobilesport.ch

    D'ora in poi, insegnanti, allenatori, monitori G+S e persone interessate allo sport in generale potranno accedere ai contenuti desiderati ancora più facilmente. mobilesport.ch, la piattaforma per l'educazione fisica e l'allenamento, si presenta in una veste nuova.

  • Comunicazioni15 giugno 2022

    Progetto di geotermia a Macolin: esplorazione del sottosuolo in 13 Comuni

    Berna, 15.06.2022 - L’Ufficio federale delle costruzioni e della logistica (UFCL) sta pianificando la costruzione di un impianto geotermico per l’approvvigionamento di calore del Centro sportivo nazionale di Macolin (CSM). L’esplorazione del sottosuolo dovrebbe consentire di individuare una fonte di acqua calda che si presume a circa 1300 metri di profondità. Quest’autunno l’UFCL eseguirà pertanto le misurazioni necessarie in 13 Comuni situati nelle aree circostanti di Evilard/Macolin. La prospezione durerà da tre a quattro settimane.

  • Comunicazioni18 maggio 2022

    Nuovo look per la «lintharena» e il centro sportivo Kerenzerberg

    Il comune di Glarona-Nord è la mecca dei centri sportivi svizzeri: la «lintharena» di Näfels e il centro sportivo «Kerenzerberg», di proprietà del Cantone di Zurigo, sono due grandi impianti sportivi in funzione dai primi anni Settanta.

  • Comunicazioni12 maggio 2022

    Allenarsi al benessere

    Dal 22 al 27 maggio 570 giovani speranze di 29 quadri nazionali giovanili soggiorneranno al Centro Sportivo di Tenero (CST). Al centro dell’edizione primaverile “Tutti i Talenti a Tenero” (3T) vi è il benessere fisico degli atleti nelle fasi di allenamento intensivo. Il campo è organizzato da Swiss Olympic, il CST assicura il sostegno necessario in ambito logistico e di assistenza tecnica.

  • Comunicazioni9 maggio 2022

    La Confederazione accetta la decisione di procedura concernente la costruzione di un nuovo edificio a Macolin

    Berna, 09.05.2022 - L’Ufficio federale delle costruzioni e della logistica (UFCL) intende erigere a Macolin un edificio atto a ospitare e formare sportivi d’élite dell’esercito e a tal fine ha presentato una domanda di costruzione.

  • Comunicazioni3 maggio 2022

    Il cambiamento culturale nello sport svizzero è iniziato

    Gli abusi e le irregolarità strutturali devono diventare un ricordo del passato. È di questo che si occupa il progetto Etica nello sport di Swiss Olympic e dell'Ufficio federale dello sport. Le persone presenti al primo workshop sul tema, svoltosi il 2 maggio 2022, hanno discusso del modo in cui dovrebbe avvenire il cambiamento a favore di cui si è impegnato lo sport.

  • Comunicazioni28 aprile 2022

    Un’opera d’arte per il nuovo Centro sportivo di nuoto Tenero

    Un’opera d’arte contemporanea andrà ad arricchire il previsto edificio sostitutivo del Centro sportivo di nuoto Tenero. Con il concorso per l’assegnazione di interventi artistici nell’architettura, l’Ufficio federale delle costruzioni e della logistica (UFCL), la Commissione federale d’arte (CFA) e l’Ufficio federale dello sport (UFSPO) hanno individuato un progetto adatto. I vincitori sono la coppia di artisti di Bienne Linus Boll e Adrien Horni.

  • Comunicazioni5 aprile 2022

    Atleti olimpici e paralimpici medagliati e diplomati ricevuti a Palazzo federale

    Il 4 aprile le atlete e gli atleti che hanno ricevuto una medaglia o un diploma ai Giochi olimpici e paralimpici di Pechino 2022 sono stati accolti nella sala del Consiglio nazionale dal presidente della Confederazione Ignazio Cassis e dalla ministra dello sport Viola Amherd per un ricevimento in loro onore.

  • Comunicazioni30 marzo 2022

    Agenda Gioventù e Sport 2025: il Consiglio federale intende allargare il programma di promozione e rafforzare il volontariato

    Il Consiglio federale prevede di rafforzare il più grande programma di promozione dello sport, Gioventù e Sport (G+S), per raggiungere più bambini e giovani. Questo include l’apertura del “campo G+S” alle società sportive e ad altre organizzazioni, l’introduzione di formati di corsi virtuali e il rafforzamento del volontariato.

  • Comunicazioni10 marzo 2022

    Sport, ambiente e ricerca del giusto equilibrio

    Lo sport all’aria aperta è salutare, ma allo stesso tempo gli atleti possono causare gravi danni all’ambiente. L’UFAM, l’UFSPO, l’ARE e l’UFSP stanno quindi lavorando insieme per trovare soluzioni. Uno dei modi in cui lo fanno è promuovendo lo scambio tra le parti interessate. A tal fine hanno organizzato un forum dedicato al binomio paesaggio e movimento («Landschaft bewegt die Schweiz») tenutosi il 9 marzo a Macolin.

  • Comunicazioni9 marzo 2022

    La Svizzera sostiene la dichiarazione in ambito sportivo contro la Russia

    Un gruppo di nazioni, tra cui la Svizzera, invitano le federazioni sportive internazionali ad adottare misure efficaci contro la Russia e la Bielorussia come pure a sostenere lo sport ucraino. La ministra dello sport Viola Amherd ha firmato la dichiarazione a nome della Svizzera.

  • Comunicazioni4 marzo 2022

    «La professionalizzazione è aumentata anche negli sport paralimpici»

    Venerdì 4 marzo 2022 si è aperta a Pechino la 13esima edizione delle Paralimpiadi invernali. Tra i circa 800 partecipanti, pronti a contendersi 78 medaglie fino al 13 marzo, ci sono tre atlete e nove atleti di Swiss Paralympic. Pascal Christen, sciatore nidvaldese di bob monosci, sarà al cancelletto di partenza in cinque discipline di sci alpino. Per il 29enne soldato sport è la prima partecipazione ai Giochi paralimpici.

  • Comunicazioni2 marzo 2022

    L'UFSPO accoglie atleti provenienti dall'Ucraina

    Il Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport DDPS offre aiuto e sostegno a sportivi di punta provenienti dall'Ucraina. Il capo del DDPS Viola Amherd ha acconsentito ad ospitare presso l'Ufficio federale dello sport a Macolin 13 giovani promesse del ciclismo ucraino, le quali beneficeranno di vitto e alloggio nonché di ulteriori prestazioni.

  • Comunicazioni25 febbraio 2022

    «Se i pesi sono troppo leggeri, abbiamo un problema.»

    L'ultimo fine settimana di febbraio 2022 sarà importante per gli atleti in Svizzera. I Campionati svizzeri indoor per atleti attivi si svolgeranno nella sala «End der Welt» di Macolin. Per garantire che tutto si svolga senza intoppi, le guardie di sala stanno facendo un grande sforzo nei giorni che precedono l'evento. Un tour della sala l'ultimo giorno prima dell'inizio delle competizioni.

  • Comunicazioni23 febbraio 2022

    Il Consiglio federale vuole fissare sul piano giuridico i principi etici nello sport

    Berna, 23.02.2022 - Dopo gli episodi nella ginnastica ritmica, il Consiglio federale intende proteggere meglio in particolare le atlete e gli atleti giovani. Pertanto intende collocare i principi etici nello sport su una base vincolante dal profilo giuridico. La Confederazione può quindi procedere a riduzioni nei finanziamenti se i principi non vengono rispettati. Per le sue sanzioni può basarsi sulle verifiche del nuovo servizio indipendente di segnalazione. Nella sua seduta del 23 febbraio 2022 il Consiglio federale ha posto in consultazione i relativi adeguamenti dell’ordinanza sulla promozione dello sport. Tali adeguamenti sono parte di un pacchetto di misure volto a far progredire lo sport in Svizzera per quanto attiene ai principi etici.

  • Comunicazioni22 febbraio 2022

    Sette delle 14 medaglie olimpiche svizzere conquistate da soldati sport

    Come già era accaduto in occasione dei Giochi olimpici estivi di Tokyo 2021, anche l’edizione invernale a Pechino ha dimostrato l’importanza della promozione dello sport di punta dell’esercito in Svizzera. Ben 7 delle 14 medaglie, ovvero la metà, sono state vinte da soldati sport. La percentuale di Tokyo era pari al 53,8 per cento. Inoltre, i soldati sport hanno partecipato a competizioni individuali e a squadre in 26 delle gare che hanno fruttato alla delegazione rossocrociata i 34 diplomi olimpici (piazzamento in classifica fra il quarto e l’ottavo posto).

  • Comunicazioni18 febbraio 2022

    Con la conoscenza del vento e del tempo al massimo risultato

    Chi conosce esattamente il vento e la neve ha un vantaggio decisivo in discipline come lo sci alpino, lo sci di fondo o lo ski cross. Ecco perché i data scientist di Swiss Ski si sono recati anche in Cina per sostenere gli atleti svizzeri. Uno di loro è lo scienziato della formazione Björn Bruhin.

  • Comunicazioni17 febbraio 2022

    Factsheet sullo Studio Sport Svizzera 2020

    La popolazione svizzera è diventata più sportiva. È quanto emerge dallo studio «Sport Svizzera 2020 – Attività sportiva e interesse per lo sport della popolazione svizzera» pubblicato all'inizio dell'estate 2020. Quale complemento, sono inoltre state analizzate in modo più approfondito e dettagliato le domande cui hanno risposto 13 621 persone (dai 10 anni in su) per le 41 discipline sportive e gruppi di discipline sportive menzionate più spesso. I risultati sono stati riassunti in factsheet.

  • Comunicazioni9 febbraio 2022

    Sina Siegenthaler: «Un 16° posto completamente inatteso»

    Il percorso di Sina Siegenthaler ai Giochi olimpici di Pechino non è stato privo di ostacoli. Numerose malattie e un infortunio hanno cercato di guastarle la festa. Ciononostante la 21enne di Schangnau (BE) è entrata nella selezione di snowboard cross per Pechino, si è piazzata al 28° posto nelle qualificazioni, ha raggiunto i quarti di finale e ha chiuso al 16° posto come migliore svizzera.

  • Comunicazioni4 febbraio 2022

    Pane fresco e indumenti caldi

    Il 5 febbraio sono iniziate le competizioni nelle discipline nordiche. Per aiutare gli atleti nella preparazione delle gare è stato elaborato un progetto, i cui obiettivi e contenuti sono illustrati su un manifesto esposto al Nordic Pavillon di Macolin.

  • Comunicazioni26 gennaio 2022

    Progettazione di un nuovo edificio per l’alloggio e la formazione

    Entro il 2024, un nuovo edificio destinato all’alloggio e alla formazione sarà costruito sulla Alpenstrasse a Macolin. Esso offrirà spazio aggiuntivo al crescente numero di atlete e atleti che partecipano alla scuola reclute (SR) e alle giornate di corsi di ripetizione (CR) supplementari per sportivi di punta a Macolin.

  • Comunicazioni20 gennaio 2022

    Coronavirus: ottimizzazione della gestione del sostegno allo sport

    Durante la pandemia COVID-19 la Confederazione ha sostenuto lo sport svizzero con diversi pacchetti di aiuti finanziari. Finora ha erogato complessivamente 435 milioni di franchi per sostenere e mantenere le strutture dello sport. Sulla base delle esperienze maturate, l'Ufficio federale dello sport (UFSPO) ha ottimizzato la gestione di tale sostegno. Le misure adottate si fondano anche sui risultati di un rapporto di verifica della Revisione interna DDPS che evidenzia un potenziale di miglioramento, in particolare per quanto riguarda il rispetto dei requisiti formali.

  • Comunicazioni11 gennaio 2022

    Gioventù+Sport entusiasma bambini e giovani da 50 anni

    Il programma svizzero di promozione dello sport Gioventù+Sport celebra il suo 50° anniversario nel 2022. Per l’occasione, vengono organizzate attività per bambini e giovani in tutto il paese, compresi campi sportivi brevi da uno a tre giorni per far conoscere l’ampia offerta di G+S.

  • Comunicazioni17 dicembre 2021

    COVID-19: prolungati gli aiuti per lo sport da parte della Confederazione

    Nella sua seduta del 17 dicembre 2021 il Consiglio federale ha approvato la proroga della validità dell’ordinanza COVID-19 sport di squadra. In questo modo la Confederazione può sostenere i club degli sport di squadra di livello professionistico e semiprofessionistico nel caso di limitazioni del numero di spettatori. Per lo sport popolare, lo sport giovanile e lo sport di prestazione non professionistico è già pronto il pacchetto di stabilizzazione 2022.

  • Comunicazioni13 dicembre 2021

    Il Consiglio degli Stati intende promuovere in modo mirato lo sport di massa

    In che modo la Confederazione può promuovere e sostenere in maniera sussidiaria, mediante aiuti finanziari e attività di consulenza, impianti sportivi innovativi e spazi pubblici per lo sport di massa? Le risposte saranno fornite in un rapporto del Consiglio federale.

  • Comunicazioni10 dicembre 2021

    Il Consiglio federale valuta le possibilità di perseguire penalmente il doping autogeno nello sport di competizione

    Il 10 dicembre 2021, il Consiglio federale ha deciso di rafforzare la lotta contro il doping nello sport e di esaminare la penalizzazione dell’auto-doping. Inoltre, il contributo federale alla Fondazione Antidoping Svizzera sarà aumentato gradualmente.

  • Comunicazioni8 dicembre 2021

    Le sovvenzioni per gli impianti sportivi sono giunte a buon porto

    Il Consiglio nazionale ha approvato i crediti d’impegno nel quadro della Concezione degli impianti sportivi di importanza nazionale per il periodo 2022–2027. Questo significa che sono a disposizione aiuti finanziari di quasi 80 milioni di franchi per la costruzione di impianti sportivi.

  • Comunicazioni3 dicembre 2021

    Il Consiglio federale desidera promuovere gli sport sulla neve con centri regionali di sport invernali

    Anziché promuovere un centro nazionale per gli sport della neve, sfruttando vari centri regionali di sport invernali si intende incoraggiare l’organizzazione di più campi invernali e apportare un valore aggiunto sia alla promozione dello sport di massa sia alle regioni di ubicazione. Nella sua seduta del 3 dicembre 2021 il Consiglio federale ha incaricato il DDPS di elaborare le basi legali. Questa novità si ricollega al rapporto «Tre o quattro centri di sport invernali al posto di un centro nazionale per gli sport della neve» in adempimento a un postulato trattato in Parlamento.

  • Comunicazioni16 novembre 2021

    Attuazione dei principi etici nello sport: maggiore protezione per atlete e atleti

    Nel sistema sportivo svizzero, i principi etici saranno meglio applicati e basati su una base legale. Ciò permetterà di sanzionare le violazioni e mira a proteggere gli atleti minorenni.

  • Comunicazioni9 novembre 2021

    Il Consiglio degli Stati vuole aumentare il sostegno alla costruzione di impianti sportivi

    Il Consiglio degli Stati ha approvato all’unanimità i crediti d’impegno nel quadro della Concezione degli impianti sportivi di importanza nazionale per il periodo 2022–2027. La Camera alta ha intenzione di aumentare gli aiuti finanziari per la costruzione di impianti sportivi di importanza nazionale da 67 milioni a circa 80 milioni di franchi. Anche la commissione della scienza, dell’educazione e della cultura CSEC ha approvato il progetto all’unanimità.

  • Comunicazioni29 ottobre 2021

    Per la prima volta due atleti paralimpici prendono parte alla scuola reclute SR

    Lunedì, 1 novembre 2021, ci sarà una prima assoluta al Centro di competenza sport dell'esercito a Macolin: Elena Kratter (Vorderthal SZ/atletica) e Fabian Recher (Spiez/handbike) sono i primi due atleti paralimpici ad integrare la scuola reclute per sportivi di punta. Un totale di cinque femmine e 39 maschi partecipano alle 18 settimane di SR. Dal 2020, le due SR per atleti di punta hanno raddoppiato gli effettivi passando da 35 a 70 persone all’anno.

  • Comunicazioni28 ottobre 2021

    «Ci avete regalato momenti emozionati»

    Il direttore dell'UFSPO Matthias Remund non si è lasciato scappare l'occasione di omaggiare le persone coinvolte in diverse funzioni ai Giochi olimpici di Tokyo e che ruotano attorno a Macolin.

  • Comunicazioni27 ottobre 2021

    Il Consiglio federale intende prolungare il sostegno per lo sport di squadra professionistico e semiprofessionistico

    In occasione della sua seduta del 27 ottobre 2021 il Consiglio federale ha adottato il messaggio relativo al prolungamento di singole disposizioni della legge COVID-19, il quale prevede ulteriori 100 milioni di franchi per lo sport.

  • Comunicazioni19 ottobre 2021

    La delegazione olimpica di Tokio accolta dai consiglieri federali a Macolin

    Il 18 ottobre 2021 il Presidente della Confederazione Guy Parmelin e la ministra dello sport Viola Amherd hanno accolto nella palestra Sport Toto di Macolin le vincitrici e i vincitori di medaglie e diplomi ai Giochi olimpici e alle Paralimpiadi di Tokio 2021. Erano presenti anche numerosi altri membri della delegazione e ospiti.

  • Comunicazioni1 ottobre 2021

    Convenzione di Macolin: il Consiglio federale nomina i rappresentanti svizzeri

    La Convenzione di Macolin è un accordo del Consiglio d’Europa finalizzato alla lotta contro la manipolazione delle competizioni sportive. Per l’attuazione dell’accordo è prevista l’istituzione di un comitato che avrà tra l’altro il compito di sottoporre pareri al Comitato dei Ministri e formulare raccomandazioni agli Stati firmatari. Nella sua seduta del 1° ottobre 2021 il Consiglio federale ha nominato i rappresentanti della Svizzera.

  • Comunicazioni8 settembre 2021

    Concezioni degli impianti sportivi: così si garantiscono gli spazi per lo sport e il movimento

    «Concezioni degli impianti sportivi – importanti a tutti i livelli di pianificazione»: questo è il tema del convengo del servizio specializzato Impianti sportivi della Scuola universitaria dello sport di Macolin (SUFSM) di giovedì 9 settembre 2021. Esperte ed esperti illustrano con quali strumenti è possibile soddisfare il fabbisogno di impianti sportivi a partire dal livello comunale fino a quello nazionale.

  • Comunicazioni6 settembre 2021

    I bambini e i giovani svizzeri praticano più sport

    Tra il 2014 e l'inizio del 2020 i bambini e i giovani di età compresa tra i 10 e i 19 anni residenti in Svizzera hanno incrementato le proprie attività sportive e motorie. La quota di persone attive è aumentata e anche la differenza tra i generi si è assottigliata. Al contempo le differenze tra tipo di insediamento si sono acuite; i bambini e i giovani in campagna fanno più sport dei loro coetanei in città. Questi sono gli esiti più importanti scaturiti dal Rapporto riguardante bambini e giovani dello studio «Sport Svizzera 2020» dell'Ufficio federale dello sport (UFSPO), presentato oggi dalla consigliera federale Viola Amherd.

  • Comunicazioni2 settembre 2021

    Anche le atlete e gli atleti dei Giochi paralimpici hanno potuto beneficiare del laboratorio termico della SUFSM

    Il progetto «Beat the heat Tokyo» per acclimatarsi alle particolari condizioni della capitale giapponese non è stato impiegato unicamente per i Giochi olimpici. Anche le atlete e gli atleti che hanno partecipato alle Paralimpiadi (dal 25.08 al 5.9) si sono recati al laboratorio di Grenchen creato nel 2017 dalla sezione Psicologia dello sport Resistenza della Scuola universitaria federale dello sport di Macolin (SUFSM) e diretto da Severin Trösch.

  • Comunicazioni19 agosto 2021

    CISIN 5: la commissione degli stati vuole aumentare il sostegno alla costruzione di impianti sportivi

    Nel quadro della trattazione del messaggio concernente il programma CISIN 5 (21.030), la Commissione della scienza, dell’educazione e della cultura del Consiglio degli Stati (CSEC-S) ha espresso il suo sostegno al progetto del Consiglio federale, approvandolo all’unanimità. Propone addirittura al Consiglio degli Stati di estendere gli aiuti finanziari per impianti sportivi di importanza nazionale.

  • Comunicazioni11 agosto 2021

    Il Consiglio federale intende accreditare la Scuola universitaria dello sport di Macolin

    La Scuola universitaria federale dello sport di Macolin (SUFSM) è parte integrante della struttura sportiva di Macolin, in cui sono riuniti sotto lo stesso tetto gli elementi più importanti della promozione dello sport della Confederazione. Fa inoltre parte dello spazio universitario svizzero e deve pertanto essere accreditata conformemente alla legge sull’aiuto alle università. L’accreditamento è volto a una garanzia efficace della qualità secondo i criteri nazionali e gli standard internazionali. Nella sua seduta dell’11 agosto 2021 il Consiglio federale ha approvato le modifiche legali necessarie a tal fine nell’ordinanza sul promovimento dello sport, che entreranno in vigore il 1° ottobre 2021.

  • Comunicazioni4 agosto 2021

    Patricia Merz: «Le nostre prestazioni sono fonte di ispirazione per le persone»

    Insieme alla compagna di remi Frédérique Rol (Lausanne Sports Section Aviron), la studentessa della SUFSM Patricia Merz, membro del Seeclub-Zug, ha vinto alle Olimpiadi di Tokyo la finale B di canottaggio (7° e 12° posto) nel due di coppia pesi leggeri. Dopo due medaglie di bronzo conquistate ai campionati europei (2018 e 2019), questo diploma olimpico rappresenta il più grande successo internazionale per la coppia di vogatrici. Abbiamo avvicinato la 28enne Patricia Merz, in pieno studio in vista degli esami per il master Sport di punta, per farle qualche domanda.

  • Comunicazioni1 agosto 2021

    Adrian Rothenbühler: «La qualificazione di Mujinga alla finale mi ha emozionato tantissimo»

    Con Ajla Del Ponte (5°) e Mujinga Kambundji (6°) la Svizzera ha piazzato due atlete nella finale olimpica dei 100 m, la disciplina regina dell’atletica leggera. Al loro fianco, Adrian Rothenbühler, impiegato all’80 per cento per la Formazione degli allenatori Svizzera presso l’Ufficio federale dello sport UFSPO a Macolin in qualità di responsabile del ciclo di formazione Specializzazione condizione/specializzazione allenamento con i bilancieri. Nominato allenatore dell’anno nel 2019, segue, oltre a Mujinga, anche la sorella minore Ditaji, campionessa europea U20 sui 100 m ostacoli (entrambe atlete della STB di Berna). Abbiamo avuto la possibilità di porre a Adrian, tuttora a Tokio, qualche domanda via mail.

  • Comunicazioni15 luglio 2021

    Delegazione olimpica svizzera a Tokyo: più del 41 per cento sono soldati sport

    Oltre il 41% della delegazione olimpica svizzera 2021 a Tokyo è composta da soldati sportivi o atleti di punta impiegati come militari a contratto temporaneo. Nel 2020, la Confederazione ha sostenuto le federazioni affiliate a Swiss Olympic con oltre 31 milioni di franchi. La Scuola Universitaria Federale dello Sport di Macolin (SUFSM) supporta gli atleti olimpici con il progetto “Beat the Tokyo heat”.

  • Comunicazioni5 luglio 2021

    Test di fitness dell’esercito: quasi il 50 per cento delle persone soggette all’obbligo di leva risulta allenato

    Il Test di fitness dell’esercito (FTE) 2020 mostra un’immagine positiva della forma fisica degli uomini soggetti all’obbligo di leva e delle donne volontarie: quasi la metà sono atleti allenati e i tre quarti rispettano le raccomandazioni dell’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) in materia di attività fisica.

  • Comunicazioni1 luglio 2021

    I Giochi mondiali militari invernali 2025 si svolgeranno in Svizzera

    I Giochi mondiali militari invernali del 2025 si svolgeranno in Svizzera. Il consiglio d’amministrazione del Conseil International du Sport Militaire (CISM) ha designato la Svizzera come nazione ospitante della quinta edizione dei Giochi mondiali militari invernali. A questo grande evento sportivo parteciperanno oltre un migliaio di atleti provenienti da tutto il mondo. I giochi avranno luogo dal 23 al 30 marzo 2025 nella Svizzera centrale e nella Valle del Goms.

  • Comunicazioni30 giugno 2021

    Coronavirus: il Consiglio federale sostiene le strutture di volontariato di Gioventù+Sport

    A causa della pandemia, molte attività di Gioventù+Sport non hanno potuto essere svolte. Il Consiglio federale ha prorogato le misure di sostegno alle associazioni e al volontariato fino alla fine del 2022.

  • Comunicazioni28 giugno 2021

    Studio «Sport di prestazione in Svizzera»: le misure di promozione di politica dello sport si dimostrano efficaci

    Tra il 2011 e il 2019 lo sport svizzero è stato sostenuto mediante una serie di misure di politica dello sport, le quali contribuiscono a mantenere intatta la concorrenzialità dello sport di prestazione e si ripercuotono positivamente sulle prospettive delle atlete e degli atleti e sulle condizioni di lavoro delle allenatrici e degli allenatori. Questi sono gli esiti principali dello studio «Sport di prestazione in Svizzera – Stato attuale SPLISS-CH 2019» svolto dall'Ufficio federale dello sport UFSPO in collaborazione con Swiss Olympic. Lo studio è stato presentato oggi a Berna in occasione di una conferenza stampa con la consigliera federale Viola Amherd.

  • Comunicazioni19 giugno 2021

    La Svizzera si aggiudica i giochi Special Olympics World Winter Games 2029

    Il 18/19 giugno 2021 Special Olympics Switzerland si è aggiudicata la possibilità di svolgere in Svizzera gli Special Olympics World Winter Games 2029. Con circa 2500 partecipanti provenienti da oltre 100 nazioni, i World Winter Games sono uno dei più grandi eventi di sport invernali del mondo.

  • Comunicazioni14 giugno 2021

    Due professionisti di Macolin al servizio della nazionale di calcio

    Nell’avventura all'estero appena iniziata, la squadra nazionale svizzera di calcio può contare sul sostegno di due esperti assistenti di Macolin: Markus Tschopp (fisiologo sportivo) e Stephan Meyer (fisioterapista) entrambi collaboratori della Scuola universitaria federale dello sport di Macolin SUFSM che fa parte dell'Ufficio federale dello sport UFSPO.

  • Comunicazioni2 giugno 2021

    La palestra «End der Welt» risplende nella sua nuova veste

    Con la sua aria un po' nostalgica, da ormai 45 anni la palestra «End der Welt» sovrasta il Centro nazionale dello sport di Macolin. Ora, dopo quasi tre anni di lavori di rinnovamento, si presenta in tutto il suo ritrovato splendore.

  • Comunicazioni26 maggio 2021

    Coronavirus: quarta fase di riapertura più importante del previsto

    Lunedì 31 maggio 2021, il Consiglio federale ha attuato ulteriori allentamenti, in particolare per quanto riguarda le manifestazioni, gli incontri privati e i ristoranti, a seguito del miglioramento della situazione epidemiologica. Ora non solo le persone guarite, ma anche quelle vaccinate sono esentate dalla quarantena.

  • Comunicazioni19 maggio 2021

    Il Consiglio federale chiede quasi 120 milioni per progetti di costruzione destinati alla promozione dello sport

    Nella seduta del 19 maggio 2021 il Consiglio federale ha adottato il messaggio 2021 sugli immobili, nel quale chiede al Parlamento crediti d’impegno dell’ordine di 364,3 milioni di franchi. Di questi, 118,8 milioni sono destinati alla realizzazione di progetti della Confederazione per la promozione dello sport a Macolin e a Tenero.

  • Comunicazioni12 maggio 2021

    Pandemia di coronavirus: modifica della legge COVID-19 riguardante l’indennità di perdita di guadagno e lo sport

    Il 12 maggio 2021, il Consiglio federale ha proposto una modifica della legge COVID-19 per estendere l’indennità per perdita di guadagno fino alla fine del 2021 e abolire il limite massimo dei contributi a fondo perduto per i club sportivi professionistici e semi-professionistici, al fine di garantire che questi aiuti non cessino improvvisamente se fossero ancora necessari.

  • Comunicazioni14 aprile 2021

    Per quanto riguarda lo sport, cosa comporta la fase di riapertura del 19 aprile 2021?

    In occasione della sua seduta del 14 aprile 2021 il Consiglio federale ha deciso un’ulteriore fase di riapertura a partire dal 19 aprile, la quale interesserà anche lo sport. Una panoramica.

  • Comunicazioni31 marzo 2021

    Sandra Felix sarà la nuova direttrice supplente dell’Ufficio federale dello sport

    La consigliera federale Viola Amherd, capo del DDPS, ha nominato Sandra Felix quale direttrice supplente dell’Ufficio federale dello sport (UFSPO). Sandra Felix, attualmente capo del settore Politica dello sport e risorse assumerà questa funzione supplementare con effetto dal 1° aprile 2021. Il Consiglio federale è stato informato della nomina nella sua seduta del 31 marzo 2021.

  • Comunicazioni31 marzo 2021

    Modifica ordinanza COVID-19: adeguamento alle nuove condizioni concernenti i contributi per lo sport professionistico

    Berna, 31.03.2021 - Durante la sessione primaverile il Parlamento ha reso meno restrittive le condizioni che consentono ai club professionistici e semiprofessionistici degli sport di squadra di beneficiare dei contributi a fondo perso. In seguito a questa modifica della legge COVID-19 il Consiglio federale ha adeguato, nella sua seduta del 31 marzo 2021, anche l’ordinanza COVID-19 sport di squadra e ha precisato le modalità per l’ottenimento di queste risorse.

  • Comunicazioni31 marzo 2021

    Sport di prestazione e sport di massa: 67 milioni per la costruzione di impianti sportivi

    Il Consiglio federale prevede di sostenere la costruzione di impianti sportivi con 67 milioni di franchi dal 2022 al 2027. Questi aiuti finanziari, nell’ambito della Concezione degli impianti sportivi di importanza nazionale (CISIN), mirano a promuovere sia lo sport di prestazione sia lo sport per i giovani e di massa.

  • Comunicazioni29 marzo 2021

    Lo sport nell'esercito a Macolin non si limita unicamente allo sport di punta

    Il promovimento dello sport di punta nell'esercito è di solito al centro dell'attenzione a causa dei successi delle atlete e degli atleti svizzeri. Un altro compito, non meno importante, del centro di competenza sport dell'esercito di Macolin, è la formazione sportiva a beneficio degli oltre 100'000 milti dell'esercito - e quindi anche della popolazione svizzera. Anche durante Corona, i futuri monitori di sport militare-istruttori vengono formati nel rispetto dei concetti di protezione.

  • Comunicazioni23 marzo 2021

    Giornata d’azione contro le molestie sessuali

    «Chi si avvicina troppo, supera il limite», questo il motto della giornata d’azione nazionale contro le molestie sessuali del 23 marzo 2021. Alla giornata partecipa anche l'UFSPO per lanciare un segnale chiaro.

  • Comunicazioni12 febbraio 2021

    Il DDPS migliora la trasparenza nell’ambito dell’appoggio a favore di manifestazioni civili

    Senza l’appoggio del DDPS, manifestazioni quali le gare di Coppa del Mondo di sci, il Tour de Suisse o la Festa federale dei lottatori e degli alpigiani non potrebbero praticamente più svolgersi. La consigliera federale Viola Amherd, capo del DDPS, intende creare maggiore trasparenza e parità di trattamento tra organizzatori mediante una visione d’insieme delle prestazioni fornite. Ha quindi emanato nuove istruzioni concernenti l’appoggio di manifestazioni mediante mezzi del DDPS.

  • Comunicazioni11 febbraio 2021

    «Il francese mette sempre tutti d’accordo»

    Lorenza Leonardi Sacino, Raphael Donzel e Francesco Di Potenza sono responsabili del sito internet trilingue mobilesport.ch dell’UFSPO. Il loro quotidianità non è caratterizzata solo dalla promozione dello sport, ma anche dal fatto di essere un team trilingue. Com’è organizzato il loro lavoro in francese, italiano e tedesco? Scopritelo nella intervista!

  • Comunicazioni3 febbraio 2021

    Vittime di abusi nello sport: il centro di contatto e di prima consulenza "INTEGRITY" di Swiss Olympic

    La Confederazione istituisce un centro nazionale indipendente di segnalazione e di primo intervento per abusi nello sport. Fino alla sua entrata in funzione le vittime di abusi possono rivolgersi al centro di contatto e di prima consulenza "INTEGRITY" di Swiss Olympic entrato in funzione nel gennaio di quest'anno.

  • Comunicazioni17 dicembre 2020

    Il Parlamento stabilisce i requisiti per i contributi a fondo perso per i club

    I club sportivi professionistici e semiprofessionistici possono beneficiare a condizioni rigorose di contributi a fondo perso. Il Parlamento ha congedato la pertinente modifica della legge COVID-19.

  • Comunicazioni1 dicembre 2020

    Il Consiglio degli Stati sostiene i contributi a fondo perso per i club professionistici e semiprofessionistici

    Nell'ambito dello sport, i club professionistici e semiprofessionistici dovrebbero poter beneficiare, a condizioni rigorose, di contributi a fondo perso. Dopo il Consiglio nazionale, anche il Consiglio degli Stati sostiene la pertinente modifica della legge COVID-19. Sussistono tuttavia alcune divergenze che le due Camere devono ancora appianare.

  • Comunicazioni18 novembre 2020

    Contributi a fondo perso per i club professionistici e semiprofessionistici

    Il Consiglio federale ha deciso ulteriori misure per attenuare le conseguenze della pandemia. Nell'ambito dello sport, i club professionistici e semiprofessionistici dovrebbero poter beneficiare, a condizioni rigorose, di contributi a fondo perso.

  • Comunicazioni16 settembre 2020

    Il Parlamento definisce il pacchetto di aiuti per lo sport

    Il Consiglio nazionale e il Consiglio degli Stati si sono accordati sulle modalità del sostegno finanziario alle leghe professionistiche di calcio e di hockey su ghiaccio nella nuova legge COVID-19.

  • Comunicazioni10 settembre 2020

    Il Parlamento adegua i presupposti per il pacchetto di aiuti allo sport

    Nach dem Nationalrat hat auch der Ständerat Änderungen bei den Modalitäten der finanziellen Unterstützung für die professionellen Fussball- und Eishockeyligen im neuen Covid-19-Gesetz vorgenommen. Eine Differenz bleibt.

  • Comunicazioni1 luglio 2020

    Attuazione del pacchetto di stabilizzazione della Confederazione per lo sport

    L’associazione mantello dello sport svizzero, Swiss Olympic, ha comunicato il 1° luglio 2020 le modalità di attuazione del pacchetto di stabilizzazione della Confederazione a favore dello sport di prestazione e dello sport popolare in Svizzera deciso in occasione della epidemia COVID-19.

  • Comunicazioni30 aprile 2020

    Covid-19: allentamento delle misure nel settore delle attività a rischio

    Con la decisione del Consiglio federale del 29 aprile 2020, nel settore dello sport possono è possibile allentare le misure di protezione a partire dall'11 maggio 2020. Questo significa che a partire da questa data tutte le attività all'aperto potranno essere nuovamente svolte in conformità con la legislazione sulle attività a rischio.

  • Comunicazioni22 aprile 2020

    Alcune attività sportive dovrebbero essere possibili a partire da maggio

    In occasione della conferenza stampa del Consiglio federale del 22 aprile, la ministra dello sport Viola Amherd ha tracciato la strada da seguire riguardo allo sport. Contrariamente a quanto finora programmato (13 maggio), il DDPS proporrà già alla fine di aprile al Consiglio federale la strategia per allentare le misure nel settore dello sport.

  • Comunicazioni17 aprile 2020

    Coronavirus: allo studio misure meno restrittive per lo sport

    Nel quadro delle decisioni per un allentamento dei provvedimenti presi a seguito del coronavirus il Consiglio federale ha considerato anche lo sport. Ha pertanto incaricato il DDPS di elaborare e presentare entro la metà di maggio una strategia per l’allentamento delle misure prese nel campo dello sport.

  • Comunicazioni10 gennaio 2020

    I Giochi olimpici giovanili invernali in Svizzera

    In presenza della Presidente della Confederazione Simonetta Sommaruga ieri sera alla Vaudoise Arena di Losanna si sono aperti i Giochi olimpici giovanili invernali ai quali parteciperanno circa 1900 atleti provenienti da 79 paesi. La manifestazione si concluderà il 22 gennaio.

  • Comunicazioni16 dicembre 2019

    La consigliera federale e ministro dello sport Viola Amherd riceve i medagliati

    Il 24 giugno, le atlete e gli atleti svizzeri di maggiore successo hanno accettato l’invito a partecipare al ricevimento degli sportivi, un evento che si svolge due volte all’anno al Bernerhof. Alla 6a edizione e per la prima volta, i sportivi sono stati ricevuti da Viola Amherd.

  • Comunicazioni6 novembre 2019

    75 anni di promozione dello sport: festeggiamenti ufficiali a Macolin

    La consigliera federale Viola Amherd e quattro ministri dello sport predecessori hanno festeggiato a Macolin il traguardo dei 75 anni di promozione dello sport. Nei loro interventi la consigliera Amherd ha fatto riferimento al passato, ma senza dimenticare il futuro della promozione dello sport. Ai festeggiamenti ufficiali per l’anniversario dell’Ufficio federale dello sport hanno partecipato centinaia di rappresentanti dello sport e della politica.

  • Comunicazioni29 maggio 2019

    Circa 42 milioni per il nuovo edificio Lärchenplatz della scuola universitaria

    L’Ufficio federale delle costruzioni e della logistica ha inserito nel messaggio sugli immobili civili un credito di 41,7 milioni per il nuovo edificio Lärchenplatz della scuola universitaria a Macolin. Il Consiglio federale propone al Parlamento di accettare questo credito.

  • Comunicazioni17 maggio 2019

    La Convenzione di Macolin entra in vigore in settembre

    Una pietra miliare verso uno sport corretto: il 16 maggio, con la consegna del documento di ratifica della Convenzione di Macolin al Consiglio d’Europa, il consigliere federale Cassis ha fatto il necessario affinché la Convenzione del Consiglio d’Europa sulla manipolazione delle competizioni sportive entri in vigore il 1° settembre 2019.

  • Comunicazioni28 marzo 2019

    E-sport: una cultura del gioco ma non uno sport

    Secondo la Confederazione nella sua conformazione attuale il cosiddetto e-sport non costituisce una disciplina sportiva ai sensi della promozione dello sport. È questa la conclusione cui giunge un rapporto dell’Ufficio federale dello sport UFSPO.

  • Comunicazioni25 maggio 2018

    Nuova offerta per la CO a Macolin

    L’Ufficio federale dello sport offre a fini di formazione e di allenamento nella corsa d’orientamento una nuova rete con 48 punti e sette percorsi, sulla cartina «Magglingen / Macolin». Tutti i punti sono dotati di unità di controllo elettroniche.

  • Comunicazioni20 marzo 2018

    Nuova vicedirettrice dell’UFSPO

    Sandra Felix è cittadina di Haldenstein (GR) e nelle funzioni precedenti ha lavorato nell’industria e nella pubblica amministrazione del Cantone dei Grigioni dando prova delle sue qualità di dirigente competente e credibile. Prima di trasferirsi all’UFSPO, Sandra Felix ha diretto come segretaria di dipartimento lo stato maggiore del Dipartimento dell’economia pubblica e socialità del Cantone dei Grigioni.

  • Comunicazioni13 giugno 2017

    Il programma «scuola in movimento» è salvo

    Il grande impegno per la continuazione del programma di promozione del movimento «scuola in movimento», che ha riscosso molto favore e grande successo, per iniziativa dell'Ufficio federale dello sport, ha dato i suoi frutti: a partire dall'anno scolastico 2017/2018, «scuola in movimento» sarà portato avanti da Swiss Olympic.

  • Comunicazioni5 maggio 2017

    Aperto il primo sentiero tematico dedicato allo sport

    «Macolin» è un nome che simboleggia in tutta la Svizzera e anche a livello internazionale la promozione dello sport elvetica. Per la prima volta in Svizzera ora un’installazione didattica, il sentiero di scoperta di Macolin, offre uno sguardo approfondito su questa culla dello sport svizzero.

  • Comunicati stampa23 dicembre 2013

    Entra in vigore la legge sulle attività a rischio

    Il primo gennaio prossimo entra in vigore la nova legge sulle attività a rischio. Chi le offre a titolo professionale deve disporre di un’apposita autorizzazione.

  • Comunicazioni3 marzo 2013

    Giochi Olimpici invernali 2022: elettorato grigionese dice no alla candidatura

    Nella votazione popolare del 3 marzo 2013 gli elettori del Cantone dei Grigioni hanno respinto con il 52,7% dei voti la candidatura per l’organizzazione dei Giochi Olimpici invernali del 2022. La candidatura è stata pertanto archiviata. Il no significa anche la fine per l’associazione «XXIV Giochi olimpici invernali Grigioni 2022», creata a fine 2011 proprio per promuovere la candidatura grigionese.